Tesina sul calcio

Appunto inviato da luisamanna97
/5

Tesina sulla storia del calcio: storia, regole, gravità e interventi da fare in casi di emorragia (5 pagine formato doc)

TESINA SUL CALCIO: LA STORIA

Il calcio.

Cenni storici - All'inizio dell' Ottocento cominciò a diffondersi il dribbling game, un'attività con la palla che si praticava fra i giovani del college. Nel 1855 si costituì la prima società calcistica del mondo, lo Sheffield Club. Tre anni dopo la Football Association fece disputare la prima partita ufficiale; nove anni dopo Londra fu teatro del primo incontro internazionale della storia, quello tra Inghilterra e Scozia. Nel 1904 fu fondata a Parigi la FIFA (Federazione Internazionale del Football Association), l'organismo che tuttora regola lo sport del calcio in tutto il mondo e la cui attività è sotto il controllo. In Italia l'attività calcistica è regolata dalla FIGC (Federazione Italiana Gioco Calcio), che organizza i campionati nazionali delle varie categorie e si occupa della gestione delle selezioni nazionali.
Le massime competizioni internazionali sono, per le squadre nazionali, il Campionato del Mondo, i vari campionati continentali e le Olimpiadi.

L'evoluzione del calcio: tesina


TESINA SUL CALCIO MATURITA': I RUOLI

Ruoli. Il calcio è giocato da due squadre di 11 giocatori ciascuna, impiegati in diversi ruoli:
Il portiere, i difensori, i centrocampisti e gli attaccanti.
Il portiere, ultimo giocatore della squadra, ha il compito di difendere la propria porta da eventuali tiri avversari ed è il solo giocatore a cui è consentito toccare il pallone con le mani.
I difensori hanno il ruolo di difendere da eventuali attacchi avversari con lo scopo di non far arrivare gli avversari in porta.
I centrocampisti hanno il ruolo di dirige il centro campo e di impostare il gioco della squadra.
Gli attaccanti hanno il ruolo, con l’aiuto dei centrocampisti, di segnare nella porta avversaria.

Il calcio: tesina di educazione fisica


TESINA SUL CALCIO: REGOLAMENTO E ARBITRO

Regolamento. Una partita si svolge in due tempi di 45 minuti ciascuno con eventuali minuti di recupero sia nel primo che nel secondo tempo, con una pausa di 15. Viene segnato un goal quando la palla varca la linea bianca delimitata dai pali della porta della squadra avversaria. Risulta vincitrice la squadra che, alla fine dei 90 minuti, realizza più reti; in caso di parità sono previsti due tempi supplementari da 15 minuti e, se ancora nessuna delle due squadre è riuscita a prevalere, la vittoria viene assegnata dopo una serie di calci di rigore.
L' arbitro. Gli incontri sono diretti da un arbitro, le cui decisioni sull'applicazione delle regole di gioco sono inappellabili e che si avvale della collaborazione di due guardalinee, un assistente a bordo campo e due assistenti di porta.

Tema sull'importanza dello sport


TESINA SUL CALCIO: PUNIZIONI

Le punizioni. Ogni volta che un giocatore commette un'irregolarità (fallo), il gioco viene interrotto e a favore della squadra che ha subito il fallo viene assegnato un calcio di punizione. La palla viene piazzata nel punto in cui è stato commesso il fallo, mentre la squadra penalizzata deve arretrare e restare ferma fino a quando la palla non viene rimessa in gioco. L'arbitro può ammonire o espellere, in base alla gravità del fallo, il giocatore e segnala la sua decisione alzando un cartellino rispettivamente giallo o rosso. Il cartellino giallo indica l'ammonizione al giocatore. Il cartellino rosso significa invece espulsione immediata. L'emissione di un secondo cartellino giallo equivale a un cartellino rosso.