Il lavoro dal punto di vista delle scienze sociali

Appunto inviato da stellina2889
/5

Analisi del lavoro e dei suoi aspetti dal punto di vista delle scienze sociali: lavoro di gruppo, leadership, moderna economia delle conoscenze (11 pagine formato doc)

Per la maggior parte della popolazione adulta il lavoro occupa una parte della vita più consistente di qualsiasi altra attività.
Spesso la nozione di lavoro è associata a quella di fatica, ma il lavoro è qualcosa di più della semplice fatica altrimenti le persone non si sentirebbero così disorientate quando lo perdono. Nelle società moderne avere un lavoro è importante per conservare la stima di sé. Anche quando le condizioni lavorative sono relativamente cattive e le mansioni da svolgere ripetitive, il lavoro tende a essere un fattore di importanza fondamentale per il benessere psicologico di un individuo. Il lavoro infatti, offre delle soddisfazioni intrinseche (come la possibilità di affermarsi ed esprimersi attraverso di esso) che assumono probabilmente un valore maggiore del denaro guadagnato.
Diverse ricerche qualitative condotte mediante interviste individuali, confermano queste ipotesi. Molte delle persone intervistate sostengono infatti che la loro maggior preoccupazione non è la quantità di denaro che possono guadagnare, quanto piuttosto riuscire a dimostrare di saper svolgere bene l'attività che sono chiamati a compiere.