Il sistema solare: tesina

Appunto inviato da silviasorre92
/5

Il sistema solare: tesina sull'origine e i corpi celesti presenti in esso (4 pagine formato doc)

IL SISTEMA SOLARE: TESINA

Il sistema solare ha avuto origine  5 miliardi di anni fa per contrazione gravitazionale di una nebulosa primordiale formata da polveri e gas.

La contrazione gravitazionale ha determinato la rotazione della nebulosa intorno ad un centro più denso, il protosole. La formazione del protosole segnò la fine del periodo di contrazione e del riscaldamento, la temperatura iniziò a diminuire e iniziarono a condensarsi i materiali rocciosi e metallici determinando la formazione dei planetesimi che iniziarono ad orbitare intorno al Sole. La successiva collisione tra planetesimi  provocò l’aggregazione delle particelle (di dimensioni pari a granelli di  polvere) in corpi più grandi  i proto pianeti.
I proto pianeti aumentarono di dimensioni fino a formare i pianeti interni ed esterni. Non tutti gli aggregati di materia diedero origine ai pianeti, i frammenti  metallici rimasti in orbita tra Marte e Giove formarono la fascia degli asteroidi che separa i pianeti interni  da quelli esterni. I satelliti dei pianeti  esterni e di Marte si sono formati per l’ attrazione gravitazionale dei pianeti. La Luna , unico satellite della Terra, sembra si sia formato dall’impatto tra la Terra e un grande asteroide che avrebbe provocato l’espulsione di materiali entrati in orbita e aggregati a formare la Luna.

Riassunto sul sistema solare e l'universo


SISTEMA SOLARE: TESINA BREVE

L'ipotesi che tutto abbia avuto origine da una materia primordiale concentrata in una nebulosa di gas e polveri fu formulata per la prima volta da Cartesio (1596-1650) nel 1644, ma le prime teorie scientifiche che andavano in questo senso furono elaborate nel 1755 dal filosofo tedesco Immanuel Kant (1724-1804). Secondo la teoria nebulare di Kant, il Sole ed il sistema solare si sarebbero formati a seguito della condensazione di una grande nube di gas in rotazione.
Nel 1797, indipendentemente dall'opera di Kant, Pierre Simon marchese di Laplace (1749-1827) spiegò l'origine del sistema solare ipotizzando che da una primitiva nebulosa dotata di un moto di rotazione si sarebbero staccati, per contrazione e raffreddamento, gli anelli esterni i quali successivamente avrebbero dato origine ai protopianeti; aggregandosi sotto l'effetto della gravità, essi avrebbero originato i pianeti.
I pianeti si distinguono in: pianeti terrestri o interni e pianeti giganti, o esterni,pianeti nani.

Il sistema solare: riassunto breve


SCIENZE IL SISTEMA SOLARE: I PIANETI

I pianeti terrestri (Mercurio, Venere, Terra, Marte) sono i più vicini al Sole e si caratterizzano per piccole dimensioni,piccola massa,alta densità scarsità di satelliti (Phobos e Deimos satelliti di Marte) e totale assenza di anelli, la loro superficie è solida formata da materiali rocciosi e metallici (silicati e ferro).
I pianeti giganti (Giove, Saturno, Urano e Nettuno) si trovano a grande distanza dal Sole, sono di grandi dimensioni,di bassa densità ,costituiti prevalentemente da idrogeno, elio e ghiacci,acqua ammoniaca e metano, contengono anche materiali rocciosi e metallici concentrati nei loro nuclei. Hanno molti satelliti (Io, Europa,Ganimede e Callisto , i 4 satelliti  più grandi di Giove; Titano il  satellite più grande di Saturno, Miranda 1 dei 5 di Urano; Tritone il più grande satellite di Nettuno) e sono circondati da anelli.
I pianeti nani sono Plutone, che fino al 2006 era considerato il nono pianeta, , Eris, Make Make,Haumea,Cerere.

Riassunto sul sistema solare


SISTEMA SOLARE 3 MEDIA: ASTEROIDI, COMETE E METEORITI

Altri componenti  minori del sistema solare sono la fascia degli asteroidi, le comete e i meteoriti.
Le comete sono costituite da un miscuglio di polveri, di gas gelati come anidride carbonica, monossido di carbonio, metano, ammoniaca.  Si muovono su orbite allungate che si estendono oltre Plutone. Le comete impiegano centinaia di milioni di anni per compiere una rivoluzione intorno al Sole:le comete sembrano avere origine dalla parte più periferica del sistema solare. La maggior parte delle comete a breve periodo(percorrono un’orbita in meno di 200 anni)si trova  oltre Nettuno, nella fascia di Kuiper, le comete a lungo periodo sembrano essere distribuite in una sorta di guscio sferico  intorno al sistema solare chiamato nube di Oor.