Cambiamenti climatici: cause e conseguenze

Appunto inviato da dadalik
/5

Tesina sulle cause e conseguenze dei cambiamenti climatici e su come l'uomo l'influenza (4 pagine formato doc)

CAMBIAMENTI CLIMATICI: CAUSE E CONSEGUENZE

Atmosfera.

Cambiamenti climatici e azioni dell'uomo. I cambiamenti climatici che si stanno verificando sul nostro pianeta in questi ultimi anni hanno cause molteplici, complesse e difficili da analizzare. I modelli matematici volti a descrivere tali cambiamenti sono sistemi non lineari nei quali ad una minima variazione dei dati d’ingresso può corrispondere una grande variazione del risultato finale.
Nei cambiamenti climatici odierni sono implicati più fattori, taluni dei quali di natura antropica, altri dei quali di origine astronomico-naturale. L’Incidenza dei singoli fattori è però molto difficile da valutare e dà luogo a numerose discussioni.
Bisogna considerare, inoltre, che lo studio di tali fenomeni è di recente sviluppo.

Cosa sono i cambiamenti climatici, appunti

CAMBIAMENTO CLIMATICO GLOBALE

Tra i fattori di origine naturale i più importanti sono connessi all’attività solare e ai moti terrestri.  
Attività solare
Il Sole, la stella che fornisce alla Terra luce e calore, splende grazie a reazioni di fusione nucleare, che avvengono all’interno del suo nucleo e che portano alla produzione di energia. La quantità di energia irradiata dalla nostra stella nello spazio, nota come attività solare, non è costante ma varia nel tempo con un periodo principale di circa 11 anni, chiamato ciclo solare. La misurazione dell’attività solare è effettuata calcolando la cosiddetta costante solare, un valore che varia nel tempo e che esprime la quantità di energia che colpisce una superficie di un metro quadrato collocata negli strati più alti dell’atmosfera e orientata perpendicolarmente ai raggi solari. La costante solare è misurata in watt al metro quadrato.

Tema sui cambiamenti climatici: cause e conseguenze

CAMBIAMENTI CLIMATICI: CONSEGUENZE

Le conseguenze dell’attività solare sul clima del pianeta sono di due tipi. Innanzitutto, con l’attività solare varia anche la quantità di calore che giunge sulla Terra: ciò influisce, ovviamente, sulla temperatura planetaria. Tale fattore non è tuttavia sufficiente a spiegare i cambiamenti climatici.
Vi è poi una seconda conseguenza di tipo indiretto: con l’attività solare varia, infatti, anche l’intensità del vento solare. Esso è un insieme di particelle emesse dal Sole nello spazio che giungono sino alla Terra. Durante i picchi di attività solare, il forte vento solare assorbe gran parte dei raggi cosmici che, così, non possono raggiungere la Terra. Questi ultimi sono costituiti da particelle prodotte dalle esplosioni di supernovae nella galassia e contribuiscono alla formazione di nubi nella troposfera, il che comporta una maggiore riflessione dei raggi solari nello spazio, dunque un abbassamento della temperatura terrestre.
L’assorbimento dei raggi cosmici durante i picchi di attività solare comporta dunque un forte aumento della temperatura.  
Queste due conseguenze dell’attività solare influiscono notevolmente sul clima del pianeta e sono sufficienti a spiegare in maniera quasi completa i cambiamenti climatici che hanno interessato la Terra negli ultimi anni e nelle ere passate.