Tesina sull'Eugenetica e Mendel

Appunto inviato da dennynapoli10
/5

Tesina che illustra il concetto di eugenetica, adottato anche da Hitler, e le 3 leggi scoperte da Gregor Mendel nell'800 (1 pagine formato pdf)

EUGENETICA E MENDEL

Tesina scienze. Con il termine eugenetica si indicano le politiche razziste attuate dai Paesi per migliorare la razza.
Questa politica fu attuata dalla Germania nazista durante la seconda guerra mondiale. In particolare essa era mirata ad eliminare le "vite di nessun valore" che comprendevano: ritardati,persone con difficoltà di apprendimento, persone sterili, omosessuali, persone pigre, malati mentali, ebrei, deboli e zingari. A questi avrebbe dovuto essere impedito di riprodursi, in modo da non diffondere i propri geni all'interno della popolazione. Oltre 400.000 persone subirono la sterilizzazione, e 70.000 furono uccise.
Adolf Hitler entrò in contatto con idee sull'eugenetica durante il suo periodo di detenzione nel carcere Landzeberg, durante il quale lesse dei trattati di igiene razziale. Egli ritenne quindi che la Germania avrebbe potuto riacquistare la potenza solo se lo Stato avesse applicato alla società tedesca i principi basilari
dell'eugenetica e dell'igiene razziale.
 

Spiegazione della genetica di Mendel

EUGENETICA NAZISTA

Hitler pensò che gli "elementi degenerati" dovevano essere eliminati il prima possibile e allo stesso tempo la riproduzione dei forti e dei razzialmente puri avrebbe dovuto essere incoraggiata. Il programma di eugenetica nazista fu ispirato dai programmi di sterilizzazione attuati in America. Ufficialmente conosciuto con il nome di Aktion T4, il programma di eugenetica mirava all'eliminazione dei bambini affetti da paralisi cerebrale infantile o disabili. Si stima
che l'esecuzione del programma sia costata la vita di oltre 200.000 persone. In Germania, la Legge per la prevenzione delle nascite affette da malattie ereditarie, promulgata il 14 luglio 1933, aveva richiesto ai medici di registrare qualsiasi caso di malattie ereditarie. Tra il 1933 e la caduta del
regime nazista, ebbe luogo la costruzione di oltre 200 "Corti per la salute ereditaria" ,che disposero sterilizzazione di oltre 400.000 persone. Hitler voleva avere una popolazione fatta di ariani forti (considerati superiori), con occhi azzurri e capelli biondi.
 

DNA e leggi di Mendel: riassunto

3 LEGGI DI MENDEL

Allora Hitler rinchiuse in grandi edifici uomini e donne ariane, con occhi e capelli chiari, in modo che la loro prole sarebbe stata ''pura'' e ''incontaminata''. Però il Fuhrer non tenne conto delle 3 leggi della genetica scoperte da Gregor Mendel alla metà dell' Ottocento. Mendel per capire la trasmissione dei caratteri, fece esperimenti su oltre 20000 piantine di pisello odoroso, perché si riproducono facilmente e differiscono fra di loro per pochi
caratteri. Dopo 15 anni, il monaco naturalista scoprì come funziona l'ereditarietà dei caratteri. La prima legge di Mendel dice che da incroci tra individui puri e differenti per una singola coppia di caratteri, nascono individui ibridi in cui compare solo il carattere dominante dei genitori. La seconda legge di Mendel afferma che nella discendenza degli ibridi, su 4 dicendenti, 3 saranno col carattere dominante e 1 col carattere recessivo, e quindi con il rapporto di 3:1.
La terza legge di Mendel dice che dall' incrocio di 2 individui differenti per 2 o più caratteri si ottengono individui nei quali i caratteri si trasmettono in modo indipendente l'uno dall' altro secondo la prima e la seconda legge, combinati in tutti i modi possibili.