Il Divisionismo: tesina di terza media

Appunto inviato da 22save22
/5

Tesina di terza media sul divisionismo, i pittori divisionisti e il puntinismo (1 pagine formato doc)

IL DIVISIONISMO: TESINA DI TERZA MEDIA

Il divisionismo.

Tesina di terza media sui pittori divisionisti e il puntinismo. Le ricerche sulla luce e sul colore, che erano già state condotte dagli impressionisti, vennero approfondite da Georges Seurat che elaborò una nuova tecnica pittorica che venne chiamata “Puntinismo”. Anziché dipingere con pennellate libere, lui si applicava sulla tela con tanti piccoli puntini di colore puro.
Guardandoli da lontano sembra che danno origine a una sintesi cromatica. Per esempio se affianchiamo il blu e il giallo si ha la percezione del verde, ed è molto più luminoso rispetto a quando lo mescoliamo su una tavolozza. Questo nuovo metodo è piaciuto ad alcuni artisti italiani che sul finire dell'800 fecero un nuovo movimento artistico: il Divisionismo. Ma essi si contraddistinsero tra loro perché ognuno metteva le sue emozioni nelle proprie pennellate. I soggetti delle opere di Seurat erano simili a quelli degli impressionisti ma li distinguevano le forme stilizzate e lo spazio che appare senza profondità.

Ricerca sul divisionismo


PITTORE DIVISIONISTA, PAUL

Paul Signac fu uno dei più convinti sostenitori di questa teoria pittorica e alla morte prematura dell’amico Seurat si prese il compito di guida del movimento. Le sue opere però si distinsero perché lui faceva pennellate più grandi e sembravano molto particolareggiate.
Seurat rappresenta una scena di vita quotidiana in un pomeriggio di svago trascorso dai parigini sull'isola della Grande-Jatte, che si trova nei pressi della città. Il pittore ogni mattina si recava sull'isola per disegnare dal vivo le persone e il paesaggio. Nell’atelier, poi, rielaborava tutti i suoi studi giungendo alla composizione definitiva dove ogni dettaglio è rigorosamente progettato. La rivoluzionaria tecnica pittorica di Seurat si basava sulla scomposizione dei colori primari applicati sulla tela con pennellate a forma di punto. Questa tecnica precisa produceva un effetto ben diverso dalle sensazione tipiche delle opere impressionistiche.

Divisionismo e futurismo: tesina


DIVISIONISMO, SEURAT

Sull’esempio di Seurat i pittori italiani mettevano i colori sulla tela senza mescolarli sulla tavolozza per esaltare la luminosità della composizioni. La divisione del colore nei suoi diversi componenti diedero il nome di “Divisionismo” . Con questa tecnica sono stati fatti diversi quadri i quali rappresentavano i pensieri dei pittori. Uno dei più importanti è il “quarto grado”. In questo dipinto c’è disegnato un villaggio che si ribella perché è senza diritti e senza nessuno che li aiuta.