Van Gogh e la sua diversità: tesina di maturità

Appunto inviato da cow89
/5

Tesina di maturità su Van Gogh e la sua diversità che comprende i seguenti argomenti: commento e analisi del dipinto "I mangiatori di patate", cenni sul post-impressionismo, vita e opere dell'artista (8 pagine formato doc)

VAN GOGH E LA SUA DIVERSITA': TESINA DI MATURITA'

Tesina di Arte.

“I mangiatori di patate” di Van Gogh
Van Gogh e la sua diversità
Esami di Stato: Vincent Van Gogh: I mangiatori di patate - I mangiatori di patate (1885), olio su tela; Amsterdam, Museo Van Gogh.
Si tratta del dipinto più importante del periodo olandese di Van Gogh, prima del suo trasferimento a Parigi.
Dipinse il quadro in Olanda, dove vivevano i genitori, poco dopo la morte del padre, pastore protestante.
Lavorò su questa tela dal 13 aprile fino all’inizio di maggio, periodo in cui il pittore aveva quasi ultimato l’opera eccetto per alcuni cambiamenti apportati più tardi ma sempre nello stesso anno con un piccolo pennello.

Notte stellata di Van Gogh: descrizione del dipinto

I MANGIATORI DI PATATE

Con questo quadro il pittore vuole mostrarci la situazione economico-sociale di quel tempo. Come scrisse egli stesso in una sua lettera, “Ho voluto far comprendere che questa povera gente che mangia patate, alla luce di una lampada, servendosi dal piatto con le mani, ha zappato essa stessa la terra dove quelle patate sono cresciute; il quadro perciò evoca il lavoro manuale”.
Singolare è la rappresentazione del volto e delle mani dipinti in modo caricaturale: con questo il pittore vuole esagerare e intensificare la realtà al fine di renderla più intensa.

In effetti la lampada a petrolio che scende dal soffitto a travi proietta una luce debole nell’oscurità della sera, che illumina la parte centrale del dipinto, i volti e in particolar modo le mani. Egli da molta importanza alle mani, in quanto vuole mettere in evidenza il rapporto tra il lavoro manuale e il mangiare patate. La luce colpendo soltanto alcune parti provoca contrasti chiaroscurali e accentua la caratterizzazione dei volti, delle mani nodose, degli abiti, con una deformazione che significa fatica fisica. I personaggi non sono abbruttiti e conservano la loro dignità.

Notte stellata di Van Gogh: analisi del dipinto

TESINA DI MATURITA' SU VAN GOGH

La disposizione delle figure non è casuale, ma segue un preciso modello geometrico: due personaggi di profilo incorniciano una coppia che siede in posizione frontale, mentre il tavolo viene interrotto visivamente da una figura femminile di spalle.
La stanza è arredata poveramente.
Per questa rappresentazione, il pittore utilizza nuove combinazioni di colore, che esprimono anche la sua partecipazione emotiva: il colore, che richiama le tecniche fiamminghe, è monocromatico; ciò fa si che l'occhio non sia appagato ma percepisca la realtà attraverso l'interiorità di Van Gogh.

Post-impressionismo: riassunto

TESINA MATURITA' VAN GOGH, COLLEGAMENTI: IL POST-IMPRESSIONISMO

Il post-impressionismo. A partire dal 1880 circa, ci si pone il problema di come dare consistenza alla fugacità dell’impressione. E’ nell’ambito di questa crisi che si colloca la nascita del “puntinismo” o, come anche è stato detto, del “neoimpressionismo”.
Al post-impressionismo si rifanno tutti quegli orientamenti artistici che si svilupparono in Francia nell'ultimo ventennio dell'Ottocento.
Non si trattò di un vero e proprio movimento riconosciuto, ma di un momento nuovo di ricerca e di assimilazione di ciò che avevano fatto gli Impressionisti.