Il Nazionalismo politico, economico e culturale: tesina

Appunto inviato da zidra
/5

Tesina sul Nazionalismo dal punto di vista politico, economico e culturale (13 pagine formato doc)

NAZIONALISMO POLITICO, ECONOMICO E CULTURALE

Il nazionalismo.

Prefazione. Qui esposta una analisi sul nazionalismo come processo e strumento dove nella prima parte viene descritto nei suo tratti seguito dal tracciato del suoi percorsi dove infine viene posto in riflessione. Tuttavia il trattato vuole essere uno spunto di ulteriore riflessione sul tema
Definizione. Attribuire una definizione univoca al termine nazionalismo è impresa ardua e sovrana. Possiamo partire dalla concezione dell'accademico Reinhard il quale lo definisce come un sistema di valori, idee, sistema simbolico che permette ad un grande gruppo di diventare consapevole della sua comune appartenenza e lo integra e lo circoscrive rispetto all'ambiente.
E' di facile intuizione come il nazionalismo rappresenti uno degli armamenti più forti della politica moderna.
A questa accezione generale esiste un significato più ristretto che designa una radicalizzazione delle idee di unità e di indipendenza della nazione e si applica a un movimento politico, il movimento nazionalistico che pretende di essere l'unico fedele interprete del principio nazionale e il difensore esclusivo degli interessi nazionali affermando sulla base della sua diffusione,che un mondo ordinato e pacifico si può fondare soltanto su un organizzazione internazionale di nazioni sovrane.

Cos'è il nazionalismo? Riassunto

NAZIONALISMO ECONOMICO

Il nazionalismo quindi come scrive Lucio Levi designa l'ideologia nazionale.l'ideologia di una formazione politica determinata, lo Stato Nazionale.
Lo stato genera il nazionalismo in quanto le sue strutture di potere accentrate e burocratiche che rappresentano la quotidianità del proprio potere permettono di proseguire il progetto della fusione di stato e nazione nel suo territorio di lingua, cultura e tradizioni.
A partire dalla rivoluzione francese l'ideologia nazionale pretende di offrire il solo criterio di legittimità di formazione di uno stato indipendente nel mondo moderno.
Il principio nazionale si innesta quindi nello stato sovrano affermando lo stato popolare,lo stato fondato sulla sovranità popolare.

Ne nascono due finalità, la coscienza dell'unità attraverso l'attribuzione degli stessi diritti democratici a tutti gli individui e su un piano esterno,quello internazionale il principio di autodeterminazione dei popoli permette di realizzare l'indipendenza nazionale.
Il principio democratico e il principio nazionale si sono affermati contemporaneamente in Europa durante la rivoluzione francese. Il primo persegue l'uguaglianza politica,il fine del secondo è mettere lo stato nelle mani del popolo.

NAZIONALISMO, SIGNIFICATO

L'affermazione del principio nazionale rappresenta dunque una tappa fondamentale nella storia della formazione dello stato moderno. Questo però non significa che il nazionalismo si il prodotto spontaneo del processo storico nell'Europa del xix secolo. Si tratta di un ideologia unificatrice deliberatamente elaborata per garantire la coesione del popolo nello stato. [La fraternitè è il grande ideale collettivo della rivoluzione francese, su di essa si fonda la nazione che assorbe i sentimenti di attaccamento che gli uomini hanno sempre avuto verso la propria comunità naturale.
Presupposti al processo e base storico-sociale. Le trasformazioni storiche che stanno alla base della formazione dello stato nazionale e dell'ideologia nazionale sono comprensibili solo nel contesto di quella grande svolta chiamata rivoluzione industriale,che sul piano sociale ha portato ad un enorme estensione delle relazioni.