Il Giappone e l'utilizzo dell'energia nucleare per scopi civili

Appunto inviato da hanabi24
/5

Relazione sulla storia dello sviluppo dell'energia nucleare utilizzata per scopi civili in Giappone (6 pagine formato doc)

La crescita economica ha necessitato di quantità di energia sempre maggiori ed una delle caratteristiche principali della straordinaria crescita giapponese è stata la disponibilità di abbondanti rifornimenti di petrolio importato a prezzi relativamente bassi.
La crisi petrolifera del 1973 ha messo bruscamente fine al periodo degli approvvigionamenti di petrolio a basso costo ed ha dato una dimostrazione pratica dell'enorme dipendenza del Giappone dal petrolio del Golfo Persico.

Questa esperienza ha rinforzato la consapevolezza dell'esigenza di trovare risorse energetiche alternative, ma tradurre tale consapevolezza in nuovi programmi miranti ad abbassare il livello di dipendenza giapponese non si è dimostrato semplice.

Finche le risorse energetiche alternative, come ad esempio l'energia solare, oceanica ,geotermica, la gasificazione e liquefazione del carbone e la fusione ad idrogeno sono ancora di molti anni lontane da un utilizzo commerciale estensivo, l'uso dell'energia nucleare è al momento una delle poche alternative tecnologicamente e commercialmente attuabili. E'una fonte in cui il Giappone ha già investito ingenti quantità di tempo e denaro, infatti il programma nucleare giapponese è uno dei più vasti e più tecnologicamente avanzati al mondo, rendendo tale paese una nazione leader nello sviluppo di impianti nucleari.
.