Atomo e centrali nucleari: tesina

Appunto inviato da aradis
/5

Tesina completa sull'atomo e centrali nucleari: storia, funzionamento e tecnologie utilizzate, definizione di fissione e fusione nucleare, descrizione dell primo reattore a fissione di Chicago realizzato da Enrico Fermi e tipi di centrali nucleari (13 pagine formato doc)

ATOMO E CENTRALI NUCLEARI: TESINA

L'atomo e le centrali nucleari - Atomo è energia.

Il Novecento è stato un secolo ricco di cambiamenti e di trasformazioni,che hanno coinvolto tutti gli ambiti,da quello culturale a quello politico-economico.
Dalla produzione filosofica,artistica e letteraria,traspare un' evidente necessità di rinnovamento,che porta alla rottura delle convenzioni tradizionalmente accettate.
Le trasformazioni più evidenti sono quelle conseguenti alle due guerre mondiali: la disgregazione di vasti imperi,la nascita di nuove nazioni e,ancora più importante, lo spostamento della centralità europea a favore di Stati Uniti e Unione Sovietica,che riconfermano il loro ruolo di superpotenze internazionali.
Uno degli eventi che meglio testimonia l'innegabile superiorità tecnologica degli USA, è lo sgancio della bomba atomica su Hiroshima e Nagasaki nell'agosto del 1945;questo tragico episodio,a causa del quale trovarono la morte centinaia di migliaia di cittadini inermi,aprì le porte alla ricerca nel campo del nucleare,prima di tutto per uno sfruttamento militare e,in seguito,per un'applicazione pacifica.

L'energia nucleare: riassunto

ENERGIA NUCLEARE: FISSIONE E FUSIONE

Gli americani furono dunque i primi a mettere in pratica ciò che solo fino a qualche anno prima ci si era limitati a considerare da un punto di vista teorico: la famosa equazione elaborata da Albert Einstein durante il 1905,da molti considerato il suo annus mirabilis
e = mc2
Questa equazione mostra che la massa (m) e l'energia (e),generalmente considerate entità distinte,sono invece equivalenti, e possono essere trasformate l'una nell'altra.
Secondo molti studiosi,la bellezza e il fascino suscitati da questa legge fisica rasentano quelli di una poesia.

Come afferma Graham Farmelo nel suo libro "It Must be beautiful": "Le grandi equazioni e la poesia più elevata hanno in comune uno straordinario potere: nella poesia il linguaggio assume la forma più concisa e pregnante,così come le grandi equazioni scientifiche sono l'espressione più sintetica della comprensione di un determinato aspetto della realtà fisica". Perciò un’espressione come quella usata da Nietzsche per descrivere l’opera di Orazio
“Minimo di segni,massimo di poesia”
Risulta applicabile anche in questo contesto.

Energia nucleare: tesina di terza media

ATOMO NUCLEARE

Tuttavia,oltre al significato estetico, le implicazioni di tale affermazione sono sconvolgenti e non sfuggirono ai fisici di inizio secolo;questa energia poteva essere utilizzata per realizzare un’arma così efficace e micidiale che chi l’avesse costruita per primo avrebbe avuto in mano gli esiti della Seconda Guerra Mondiale.
I primi a rendersene conto furono i tedeschi che già nel 1940 iniziarono i primi test,che vennero portati avanti sotto la direzione di  Werner Heisenberg, considerato il maggiore fisico del mondo dopo Einstein. I  primi test non diedero risultati particolarmente incoraggianti, ma dopo breve tempo Heisenberg venne a conoscenza dei progressi di Enrico Fermi sull’utilizzo dei neutroni lenti e sul modo in cui rallentarli. Questo sviluppo favorevole,sommato alle grandi disponibilità di uranio proveniente dalle miniere della Cecoslovacchia recentemente occupata dai nazisti,incrementò a dismisura le potenzialità tedesche.