Arte della censura: tesina maturità

Appunto inviato da welcometomylife95
/5

La censura nella storia: tesina di maturità con collegamenti in storia, inglese e filosofia (24 pagine formato pdf)

TESINA SULLA CENSURA COLLEGAMENTI

L’arte della censura.
Indice
Motivazione e introduzione
STORIA: la protesta di piazza Tienanmen.
1.

L’evoluzione della protesta: dal lutto al massacro
2. Conseguenze: la censura e il valore della Storia
INGLESE: linguistic censorship.
1. Newspeak, a form of mind control
2. Doublethink-reality control
FILOSOFIA: la censura nella psicoanalisi.
1. Premesse
2. La teoria di Freud: forze, resistenze, rimozione e oblio
CYBER CENSURA (Big Mama).
Bibliografia e sitografia
Mappa concettuale

La censura fascista in Italia, tesina

 

LA CENSURA NELLA STORIA

Motivazione e introduzione «L’uomo è nato libero, ma ovunque è in catene.» (J.J. Rousseau, Il contratto sociale)
La prima volta che ho sentito parlare degli eventi di Piazza Tienanmen è stata in quinta elementare, a scuola.

Non a casa. Ricordo bene di aver aspettato il suono dell’ultima campanella con quell’ansia, quell’impazienza mista a quella eccitazione e a quel particolare entusiasmo proprio dei bambini, che non appena scoprono qualcosa di nuovo, già si immaginano la soddisfazione dipinta sul volto dei propri genitori. Per me era lo stesso. In realtà non ricordavo nemmeno ciò che la maestra aveva spiegato, se non qualche data, un paio di numeri, il nome di qualche generale o ministro coinvolto. Eppure ero fermamente convinta di aver scoperto qualcosa di “sensazionale”, qualcosa sulla Cina di cui perfino i miei genitori fossero all’oscuro. Pensavo che mi sarebbe bastato sventolare davanti ai loro occhi quella famosa foto sfocata, presente sul libro di scuola, la foto del “rivoltoso sconosciuto” che da solo, quasi impassibile, si pone di fronte a un’intera fila di carri armati, ma di cui non potevo assolutamente comprendere il significato. Quella foto è diventata il simbolo stesso di una lotta disperata, portata avanti da un’intera generazione, che rivendicava il rispetto dei diritti inalienabili dell’uomo (il diritto alla vita, all’autodeterminazione, alla sicurezza, la libertà individuale di espressione e di associazione), l’uguaglianza sociale, l’introduzione del pluripartitismo e una svolta politica in senso democratico.