La seconda rivoluzione industriale - Tesina

Appunto inviato da alfonso1995
/5

Tesina sulla seconda rivoluzione industriale, le invenzioni più importanti e gli avvenimenti storici essenziali (3 pagine formato pdf)

SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE TESINA

La seconda rivoluzione industriale.

L’industria ha avuto il suo sviluppo dalla seconda metà del 1700 (prima rivoluzione industriale) fino al primo ventennio del XX sec. (seconda rivoluzione). All’inizio l’industrializzazione è nata in Gran Bretagna e si è diffusa solo in alcune parti dell’Europa e negli Stati Uniti, l’industria era stata di tipo tessile e metallurgica condizionata dalla tecnologia del ferro e del carbone, in questo erano favoriti quegli stati che avevano ricchi giacimenti come l’Inghilterra, il Belgio, la Francia e la Germania. In quel periodo nacque una nuova classe sociale ”gli operai”, che spesso erano contadini che avevano abbandonato le loro terre, per cercare una nuova occupazione in città e condizioni di vita migliori.
Lo sviluppo industriale della seconda rivoluzione è legato, alla scoperta di una lega di ferro e carbonio (l’acciaio), con cui furono fatte opere di primaria importanza, nei trasporti si ampliarono le reti ferroviarie sostituendo le rotaie di ferro con quelle di acciaio e anche i vagoni furono rinforzati. L’inglese Henry Bessemer con i suoi studi realizzò un sistema di fusione che permetteva di produrre acciaio in grandi quantità a basso costo.

Seconda rivoluzione industriale: tesina di storia

INVENZIONE MOTORE A SCOPPIO, SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE TESINA

Anche il trasporto marittimo ebbe grande impulso, con la costruzione di scafi in acciaio. La nuova lega trovò utilizzo anche nell’edilizia, il cemento rinforzato con strutture in acciaio (cemento armato) permise la costruzione di edifici alti, fino ad arrivare ai grattacieli come il Tower Building di New York e la torre Eiffel alta 300 m. Nella seconda rivoluzione industriale la forza vapore, fu soppiantata dall’energia elettrica. Con la nascita del motore a scoppio si avviò l’industria delle auto.
Gli studi di chimica sul petrolio, portarono gli Stati Uniti a scoprire benzina e oli lubrificanti. Gli studi sui coloranti sintetici (anilina) permisero la realizzazione di prodotti colorati come: la carta, la pelle, il tessuto che divennero meno costosi e così accessibili anche alle classi meno agiate. I coloranti furono usati anche per importanti esperimenti di microbiologia e Robert Kook medico tedesco, intuì che per osservare il comportamento dei microbi era utile colorarli e così scoprì il bacillo della tubercolosi e del colera mettendo a punto i vaccini.

CAUSE SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE TESINA

Dopo di lui anche il medico inglese Edward Jenner perfezionò il vaccino contro il vaiolo, Pasteur scoprì l’esistenza dei microbi e delle infezioni da essi prodotte mettendo a punto nuovi vaccini e diffondendo così la pratica della vaccinazione. La conseguenza di queste scoperte in campo medico furono: la diminuzione del tasso di mortalità, con un conseguente aumento demografico, dovuto anche alle migliorate condizioni alimentari. La pastorizzazione sperimentata da Pasteur permise la sterilizzazione e la conservazione degli alimenti e per la prima volta fu realizzata la refrigerazione artificiale dei cibi, attraverso macchine frigorifero, in grado di raggiungere temperature ben oltre gli zero gradi.