La figura femminile nel corso dei secoli: tesina

Appunto inviato da lauracmpopiano
/5

Breve percorso storico che mette in luce l'evoluzione della figura femminile nella storia con foto e approfondimento sui personaggi storici più rilevanti. Tesina sulla figura femminile nel corso dei secoli (8 pagine formato doc)

LA FIGURA FEMMINILE NEL CORSO DEI SECOLI: TESINA

La donna nel corso dei secoli.

Introduzione: La figura della donna e il suo ruolo all’interno della società,sono sempre stati determinanti nella storia umana,possiamo affermare,infatti,che tutte le tappe fondamentali,della nostra evoluzione e vita,sono state affiancate dalle donne.
Mogli,compagne,amiche,condottiere,martiri,serve…ogni tipo di ruolo(a volte pure denigrante)è stato ricoperto dal popolo rosa.
In questa mia piccola carrellata di notizie,date,avvenimenti e luoghi ricostruirò quella che secondo me è stata la prima e vera rivoluzione sociale,che dalla preistoria,continua e continuerà nei secoli a venire.

Tema sull'evoluzione della figura femminile nella letteratura


LA FIGURA FEMMINILE NELLA STORIA

Traduzione: C’era una volta…la donna preistorica - Le prime donne,al tempo dell’epoca preistorica,badavano sostanzialmente al focolare domestico(nel vero significato del termine,dopo la scoperta del fuoco,infatti in ogni caverna o rudimentale riparo,trovava posto un focolare che ardeva giorno e notte,che aveva funzione,oltre che di riscaldamento e cucina,anche di punto d’incontro),ai figli,alla raccolta di erbe e radici commestibili,agli uomini era invece adibito il compito di procacciare cibo,della fabbricazione di rudimentali abiti(realizzati con le pelli e il vello delle prede)e delle prime pitture ed incisioni della vita sociale del villaggio o dell’accampamento nomade.

Le donne nel 900: tesina


EVOLUZIONE DELLA CONDIZIONE FEMMINILE

Non esistevano divisioni fra uomini e donne,si viveva in promiscuità e allo stato animalesco(le barbarie erano all’ordine del giorno,le donne venivano picchiate e trascinate per i capelli),l’Umanità era infatti alle prese con l’accettazione e la scoperta delle proprie funzioni e del saper reagire agli stimoli.
La prima testimonianza,che ci ha permesso di risalire alla fisionomia e alle abitudini alimentari dei nostri antenati,è stato il ritrovamento nei primi anni ‘90 del cranio di Lucy,(nome datogli dai ricercatori americani che fecero la scoperta)un ominide femmina vissuta attorno al 10000 A.c in Africa.
Dalle analisi dell’ossatura e dall’usura dei denti molari,è emersa l’abitudine al consumo di radici e carne cruda o comunque poco cotta.

Tesina sulla donna nel Medioevo


CONDIZIONE FEMMINILE NEL MONDO

Alcuni millenni dopo,grazie alla scoperta della possibilità di  intrecciare e lavorare le fibre vegetali,le donne preistoriche,misero a punto grazie a piccoli bastoncini ed ossi forati,un sistema rudimentale di cucito e tessitura:vennero create corde per legare il bestiame o le prede e in seguito indumenti più leggeri e versatili.
Nelle zone mesopotamiche,si svilupparono,soprattutto le coltivazioni di specie vegetali,si arrivò a produrre miele che veniva utilizzato per produrre bevande e preparazioni dolci,antenati,molto remoti,dei nostri pasticcini.
Le zone nordiche,infine,erano dedite all’allevamento di bestiame e al nomadismo.

.