Guerra di secessione americana: tesina terza media

Appunto inviato da ilariamartinelli67
/5

Cause e riassunto della guerra per l'indipendenza americana. Tesina di terza media sulla guerra di secessione americana (2 pagine formato doc)

GUERRA DI SECESSIONE AMERICANA: TESINA TERZA MEDIA

Tesina di terza media sulla guerra di secessione americana (1861-1865).

La guerra di secessione americana venne combattuta dal 12 aprile 1861 al 9 aprile 1865 fra gli Stati Uniti d'America (l’Unione) e gli Stati Confederati d'America.   
Alle origini del conflitto possiamo dire che, nelle prima metà del XIX secolo, gli stati del Nord e quelli del Sud erano profondamente diversi per tradizioni ed interessi economici, politici e sociali. Il Nord era industrializzato e la schiavitù non si adattava alle esigenze produttive basate sulla meccanizzazione del lavoro; al contrario il Sud, prevalentemente agricolo e latifondista, utilizzava milioni di schiavi neri nelle piantagioni di cotone, tabacco e canna da zucchero.
Nel 1861 i repubblicani portarono alla presidenza Abraham Lincoln di umili origini, ma arrivato in alto grazie alla sua intelligenza ed umanità.

Guerra di secessione americana: riassunto breve


CAUSE DELLA GUERRA DI SECESSIONE AMERICANA

Lincoln si dichiarò contrario alla schiavitù, questo portò gli stati del sud a rendersi indipendenti per proteggere i propri interessi.

Nel marzo 1861 undici stati del sud dichiararono la propria secessione e si proclamarono indipendenti organizzandosi in una Confederazione separata, sotto la presidenza di Jefferson Davis. La guerra scoppiò quando ci fu un attacco sudista a un forte nordista che scatenò subito una sanguinosa guerra civile tra gli stati dell’Unione e gli stati Confederati.
La confederazione sudista riportò subito grandi vittorie grazie alla preparazione militare e al talento del generale Lee, che ne comandava l’esercito. La superiorità industriale del Nord e la determinazione di Lincoln salvarono l’Unione dalla sconfitta: infatti se il Sud doveva importare i prodotti e i rifornimenti, il Nord altamente industrializzato era autosufficiente. Nella guerra fu importante anche l‘atteggiamento dell'Europa: le corti europee si schierarono con i sudisti poiché erano per la schiavitù in quanto questa permetteva di acquistare materie prime a basso costo. L'Inghilterra diede l'appoggio alle truppe sudiste nella speranza di una fornitura di lana e cotone a buon prezzo.
Lincoln dichiarò liberi tutti gli schiavi negli stati del Nord e questo gli portò i favori degli stati europei democratici, anche se  quest'ultimi non appoggiarono con truppe il Nord per problemi interni.

Guerra di secessione: riassunto breve


GUERRA INDIPENDENZA AMERICANA

Intanto le navi nordiste bloccavano le coste del sud impedendo a quest’ultimo di vendere il proprio cotone e procurarsi rifornimenti dall’estero.
Un importante successo fu ottenuto dal generale nordista Grant, con la presa di Vicksburg (1863) sul Mississippi, che assicurò all’Unione il controllo del fiume, isolando la confederazione e non facendogli arrivare gli approvvigionamenti. Contemporaneamente un tentativo sudista di invadere il nord veniva arrestato con terribili perdite nella battaglia di Gettysburg. Le truppe nordiste avanzarono verso la Georgia distruggendo i campi di cotone per indebolire le risorse della Confederazione. Nel 1865 i sudisti si arresero e Lincoln volle riconciliare i vincitori e i vinti con una politica di generosità, ma fu subito dopo assassinato da un fanatico sudista e i suoi successori furono incapaci di gestire la situazione perché usarono una politica di repressione. La liberazione degli schiavi nel sud inasprì il rapporto tra bianchi e neri.