La guerra fredda: tesina

Appunto inviato da mirketto98
/5

Tesina d'esame per la terza media di storia sulla guerra fredda. (3 pagine formato docx)

LA GUERRA FREDDA: TESINA

Storia: La “Guerra Fredda”.

Introduzione. Fu definita “guerra fredda” la contrapposizione che venne a crearsi alla fine della seconda guerra mondiale tra due blocchi internazionali molto potenti, gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica. Il primo blocco, gli Stati Uniti, aveva il controllo dei Paesi occidentali mentre l’altro blocco, URSS, aveva il controllo dei Paesi Orientali.
Nacque così il bipolarismo, il cui simbolo è il muro costruito a Berlino nel 1961.
Subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, la Germania fu divisa in zone ben delimitate. Tra il 1947 e il 1949 Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna unirono le rispettive zone, mentre l’Unione Sovietica puntava a creare un regime comunista. Si assisteva dunque nel 1949 alla formazione di due ben distinte Germanie: a ovest veniva costituita la Repubblica Federale Tedesca (con capitale Bonn), mentre ad est si formava la Repubblica Democratica Tedesca (con capitale Berlino).
Questa situazione generò una rivalità molto accentuata, a tal punto che favorì una corsa agli armamenti che portò alla creazione di nuove bombe nucleari in grado di portare la razza umana alla distruzione. Proprio per questo la tensione che vi era tra le due potenze non si concluse mai in un conflitto militare diretto.
Nel corso degli anni però il conflitto allargò anche su altri campi: spaziale, ideologico, psicologico, tecnologico, sportivo.
Tuttavia la fine di questo periodo storico è convenzionalmente fatta coincidere con la caduta del Muro di Berlino del 9 Novembre 1989.

Tesina di terza media sulla guerra fredda

LA GUERRA FREDDA: TESINA TERZA MEDIA

Il mondo diviso in due blocchi
Unione Sovietica e Stati Uniti costituivano ormai le due maggiori potenze del mondo. Questi due Paesi, infatti, rappresentavano due modelli politici, sociali e culturali assolutamente antitetici. Mentre gli Stati Uniti si fondavano sulla libera democrazia, l’URSS era retta da un regime comunista, in mano a un partito unico. Se negli USA l’economia era lasciata all’iniziativa e alla libera concorrenza dei privati, l’URSS l’affidava alla gestione esclusiva dello Stato.
Sul piano militare USA e URSS crearono delle vere e proprie alleanze militari. Il blocco occidentale attraverso il Patto Atlantico del 1949 giunse alla creazione di un’organizzazione militare con il nome di NATO (North Atlantic Treaty Organization).
Alcuni anni più tardi, nel 1955, l’URSS si coalizzò in alleanza militare con il Patto di Varsavia.
Negli Stati Uniti del resto si era diffusa un’atmosfera di sospetto nei confronti dei comunisti. Tutto questo inspirò a una campagna anticomunista.
Nel marzo del 1947 fu enunciata la famosa “dottrina Truman” che prevedeva l’impegno degli Stati Uniti a intervenire per sostenere i popoli liberi contro le pressioni militari esterne.
Sempre nel 1947 fu varato il “Piano Marshall”, con il quale gli Stati Uniti intendevano sostenere finanziariamente i Paesi europei del blocco occidentale che però gli Stati Uniti intendevano controllare anche politicamente questi Stati.

Tesina di storia sulla guerra fredda

LA GUERRA FREDDA: TESINA. GLI ANNI DELLA DISTENSIONE

Gli anni della distensione. Dopo la morte di Stalin nel 1953, Nikita Krusciov divenne capo dell’URSS. Con questa nuova elezione i rapporti tra URSS e USA ebbero un momento di distensione. Krusciov apportò alcuni cambiamenti all’interno dell’URSS, per prima cosa denunciò la tendenza autoritaria e dittatoriale di Stalin e in seguito una minore pressione militare da parte dell’URSS.
Nel 1956 però in Ungheria e Polonia vi furono delle sollevazioni popolari per affrancarsi dal controllo sovietico. Tutto questo costrinse Krusciov a inviare l’esercito per reprimere le rivolte. Nel fra tempo gli Stati Uniti non intervennero per non turbare il clima di distensione che era venuto a crearsi.