Imperialismo e colonialismo: tesina di terza media

Appunto inviato da giorgiacabigliera
/5

Tesina di terza media sull'imperialismo e colonialismo in Asia e Africa (4 pagine formato doc)

IMPERIALISMO E COLONIALISMO: TESINA DI TERZA MEDIA

Imperialismo e Colonialismo: tesina di terza media.

L’imperialismo si sviluppa tra il 1870 e il 1914, consiste nella corsa delle maggiori potenze a realizzare una completa spartizione coloniale del pianeta. Si tratta di un processo rapidissimo che interessò l’intero pianeta, ed ebbe come obiettivo il dominio di vaste regioni.
Le motivazioni che portarono a questa spartizione del mondo furono di carattere:
•    Economico: perché i territori coloniali rappresentavano mercati di sbocco per le merci e fonti di materie prime a basso costo. La popolazione europea dopo la metà del ‘800 era aumentata moltissimo.
Era quindi sempre più difficile per chi costituiva la manodopera trovare possibilità di lavoro e materie prime sufficienti, tanto che molti emigrarono nelle colonie per avviare lì una nuova attività.
•    Politiche: perché la conquista di queste colonie rappresentava l’affermazione del prestigio internazionale. In una situazione di forti contrasti sociali, la corsa alle colonie rappresentava un modo per ottenere unità e consenso sociale.
•    Culturali: come la diffusione d’idee nazionalistiche (esaltazione della nazione) o addirittura di razzismo che caratterizzarono le società europee di questo periodo. Interessò in particolar modo due aree, l’Asia e l’Africa.

Tesina sull'imperialismo


TESINA IMPERIALISMO TERZA MEDIA

Asia - La penetrazione imperialistica in Asia ebbe due protagonisti: Regno Unito e Francia. L’India fu la parte asiatica soggetta in maggior modo all’imperialismo.  Era amministrata dalla Gran Bretagna, che la modernizzò con la creazione di ferrovie e divenne prima fornitrice di materie prime, ma la popolazione fu sottoposta a un duro sistema fiscale. La popolazione locale creò dei partiti per l’indipendenza ma si verificò una divisione della popolazione che non permise la formazione di un movimento da parte di tutta la popolazione, contro gli occupanti. I Francesi, invece, puntarono sui regni dell’Indocina e riuscì a imporre un protettorato in Vietnam, Cambogia e Laos. Il Regno Unito occupò il Regno di Birmania.
Spartizione dell’Asia
Africa
L’Africa divenne il terreno preferito della conquista coloniale europea più per ragioni politiche che economiche. Importante fu l’occupazione dell’Egitto che interessava sia la Gran Bretagna sia la Francia, sia per le sue ricchezze naturali, sia per la sua posizione strategica.

L'imperialismo: riassunto


IMPERIALISMO TESINA

La costruzione del canale di  Suez, inoltre aveva reso ancora più importante il controllo dell’area, spingendo la Gran Bretagna a intervenire militarmente. Contemporaneamente la Francia occupò la Tunisia e l’Algeria dando origine alla sua espansione nell’Africa Sahariana. Mentre il Regno Unito assunse il controllo dell’Egitto, e decise di puntare verso sud per raggiungere la sorgente del fiume Nilo. Allora i francesi decisero di collegare i loro domini occidentali con quelli a est, cioè la Somalia, creando così una fascia di terra dall’Atlantico al Mar Rosso. Invece il Regno Unito, che possedeva dei territori anche all’estremo sud, voleva imporre il suo controllo in una fascia di terra a est del continente.