Civiltà precolombiane: tesina

Appunto inviato da bobach88
/5

Storia delle civiltà precolombiane: tesina sui maya, toltechi, aztechi e incas (4 pagine formato doc)

CIVILTA' PRECOLOMBIANE: TESINA

Civiltà precolombiane.

In America, paese vastissimo, l'uomo giunse dall'Asia attraverso lo stretto di Bering. Due sono stati i movimenti emigratori, pare distanziati di circa 25.000 anni l'uno dall'altro.Le popolazioni precolombiane ignoravano l'uso della ruota, dell'aratro e del tornio; sapevano lavorare l'oro e il rame, metalli teneri, ma non conoscevano l'uso del ferro e per fabbricare le armi utilizzavano l'ossidiana o altre pietre. Per qualsiasi lavoro, poi, utilizzavano, solo energia umana, in quanto non avevano animali da trasporto e da traino, tranne il lama andino. Quest'ultimo elemento ha favorito una condizione d'isolamento che è stata la causa della relativa lentezza del loro sviluppo con la conseguente mancanza di contatti commerciali.Storici, archeologi e scienziati si chiedono se le conoscenze tecnologiche e artistiche di quei popoli siano state "importate" o si siano formate indipendentemente da ogni rapporto esterno.

La conquista delle Americhe e le civiltà precolombiane: ricerca

CIVILTA' PRECOLOMBIANE: MAYA, AZTECHI, INCA

Riguardo a questo si sono sviluppate due teorie: il "diffusismo" e " l'indipendentismo".

Secondo i sostenitori del "diffusismo" è impossibile inventare due volte, senza alcun contatto tra un "prima e un dopo", tecniche così specifiche come - per esempio - la tessitura (identica in Mesopotamia e in Perù) o la costruzione delle piramidi (Messico- Cambogia). I sostenitori dell' "indipendentismo" invece affermano che non ci sono stati rapporti tra America ed Asia come prove evidenziano che non è stato trovato alcun oggetto di provenienza asiatica in America e viceversa. Intorno al 1500 a.C. si andò sviluppando la cultura olmeca, considerata l'origine di tutte le culture dell'antico Messico. Olmechi. Erano originari delle pianure alluvionali del Golfo del Messico e si spinsero verso l'America del sud lasciando tracce della loro presenza fino al Pacifico.

Tesina sui Maya

I MAYA

Maya. La civiltà Maya si formò probabilmente nel 1500 a.C. e nel periodo compreso tra il 300 e il 900 d.C., chiamato anche periodo classico, la cultura Maya si diffuse uniformemente in tutti i loro territori. Nel 900 i maggiori centri della cultura maya (Palenque, Tikal, Copàn) furono abbandonati e la maggior parte della popolazione si spostò nello Yucatán, dove ebbe centro la civiltà del periodo successivo. Le città più floride erano Cichén Itzá e Maypàl, ma vennero rapidamente abbandonate. Gli spagnoli sconfissero rapidamente i Maya, ormai indeboliti da lotte interne e da epidemie.
Subentrarono agli Olmechi di cui raccolsero l'eredità culturale e i villaggi e fondarono una delle civiltà più antiche del Nuovo Mondo. . I maya sono stanziati in un territorio compreso tra Honduras, alcune regioni del Messico e nella maggior parte del Guatemala. La popolazione da cui il gruppo linguistico prende nome è stanziata nella penisola dello Yucatán. I Maya si suddividono in vari sottogruppi in base ai dialetti parlati.. Alla base dell'economia Maya c'era l'agricoltura del mais; era inoltre molto florido l'allevamento di cani e tacchini.

Le civiltà precolombiane: riassunto

CIVILTA' PRECOLOMBIANE: AZTECHI

Aztechi. All'arrivo di Cortés, nel 1519, gli Aztechi detenevano il controllo di tutta la parte centro-meridionale del Messico, sia per occupazione diretta sia per legami di vassallaggio con i capi delle città vicine. Secondo antiche leggende, nel 1168, una migrazione condusse gli Aztechi nella valle del Messico, dove dovettero affrontare le pressioni di popolazioni più potenti. Solo nel 1325 gli Aztechi occuparono alcuni isolotti del lago di Texoco e costruirono quella che sarebbe divenuta la più grande e popolosa città dell'America precolombiana: Tenochititàn. L'ascesa politico-militare degli Aztechi iniziò nel 1427, quando il grande re Itzcoatl, alleatosi con i re di Texoco e Tlacopàn, sconfisse i Tepanechi. Sotto i successivi monarchi (Montezuma I, Axayacatl, Tizoc, Ahuitzotl, Montezuma II), la potenza militare e politica degli Aztechi si accrebbe notevolmente e portò al dominio su quasi tutte le popolazioni del Messico centro-meridionale.

INCAS. Gli Incas erano originariamente una piccola popolazione guerriera che vivevano negli altipiani a sud della cordigliera peruviana. Nel 1200 si spostarono nella regione di Cuzco, dove esercitarono un forte dominio sulle popolazioni locali imponendo tributi, ma senza dar vita ad un vero e proprio regno