Conseguenze sociali e politiche del primo dopoguerra

Appunto inviato da giuli201
/5

Elaborato sulla situazione sociale e politica dopo la fine della Prima Guerra Mondiale (5 pagine formato doc)

La guerra ebbe importanti conseguenze politiche e sociali che avrebbero successivamente influenzato, se non determinato, il corso dello sviluppo di molti paesi europei.
Del resto, non ci si poteva di certo aspettare che dopo una guerra di tali dimensioni la vita politica e sociale rimanesse immutata.

La grande mescolanza di classi sociali all'interno delle file militari, l'afflusso delle donne ai lavori industriali, il rafforzamento del sindacalismo e della partecipazione degli operai nell'industria e gli effetti livellatori dell'alta tassazione non potevano certo mancare di avere un certo impatto nella società. La guerra rese evidenti alcune delle disuguaglianze e ingiustizie sociali presenti nella maggior parte delle società. Più importante di tutti, la guerra fece aumentare il livello di tassazione tollerato: l'incidenza fiscale non ritornò più ai livelli prebellici, anche se gli elevati livelli del tempo di guerra vennero ridotti.
Ciò diede ai governi capacità maggiori di incidere sulla situazione economica e fornì una base per riforme sociali più estese.

Da questo punto di vista, la guerra può considerarsi benefica per la società, ma in un contesto più ampio ebbe effetti negativi, in quanto indebolì la stabilità delle strutture sociali esistenti.