Ricerca sull'antisemitismo in Germania e nei territori occupati

Appunto inviato da zaneda
/5

Ricerca di storia contemporanea sull'antisemitismo in Germania e nei territori occupati (3 pagine formato doc)

ANTISEMITISMO IN GERMANIA E NEI TERRITORI OCCUPATI

Antisemitismo in Germania e nei territori occupati.

Nel "MEIN KAMPF" Hitler esalta il concetto della razza pura: la razza ariana deve dominare la Terra, eliminando o riducendo in schiavitù le sottospecie umane (ebrei, negri, slavi}, non ammette imperfezioni o deviazioni, quindi sono per lui da destinare alla eliminazione anche gli omosessuali, gli asociali, gli zingari, handicappati, gli apolidi, i testimoni di Geova, i delinquenti comuni, gli oppositori politici.
Dal 1933 al 1938 Hitler priva gli ebrei di tutti i diritti politici e civili:
7 Aprile 1933"Legge per il ristabilimento dell'impiego statale e professionale"(funzionari, insegnanti...ebrei perdono il posto di lavoro)
Rogo dei libri degli scrittori ebraici
15 settembre 1935 Leggi di Norimberga (gli ebrei non sono più cittadini tedeschi), non fanno più parte dell'esercito tedesco.

Boicottaggio delle attività commerciali tenute dagli ebrei.

L'antisemitismo in Italia e in Germania: tesina maturità

ANTIEBRAISMO

Molti ebrei decidono di espatriare dalla Germania. 6 Giugno 1938 CONGRESSO DI EVIAN: Roosevelt convoca i rappresentanti di 33 nazioni per aiutare i profughi tedeschi, ebrei, oppositori politici, ect. Ad espatriare dalla Germania e dall'Austria, purtroppo il Congresso si conclude in un nulla di fatto.
7 Novembre 1938 Herschel Grynszpan,17enne studente ebreo, entra nell'ambasciata tedesca di Parigi ed uccide un funzionario tedesco, per ritorsione, in quanto i suoi genitori erano stati deportati forzatamente in Polonia, dalla Germania. L’incidente causa una reazione violentissima in Germania ed in Austria;
9 Novembre 1938 c’è la "NOTTE DEI CRISTALLI”: per due giorni sono distrutti i negozi e le case degli ebrei: molti ebrei sono uccisi o deportati nei campi di concentramento.
Da quel momento inizia la sistematica eliminazione degli ebrei: ebrei sono espropriati di ogni bene (case, negozi, aziende...) Gli ebrei non possono più frequentare scuole tedesche, i più ricchi riescono a fuggire; gli ebrei polacchi e dell'Europa orientale, con l'inizio della guerra, sono bloccati e quindi inizia L'OLOCAUSTO (lett.: distruzione con il fuoco).

SHOAH

LO STERMINIO si svolge per stadi successivi. l) Ripristino dei ghetti e apertura dei campi di concentramento in tutte le nazioni occupate. I ghetti più grandi sono in Polonia dove vive la maggior parte degli ebrei (Varsavia=500.000 persone)
 2) Dopo il settembre 1941 gli ebrei sono obbligati a portare la stella di Davide gialla sul lato sinistro dell'abito.
3) Sono istituite speciali squadre della morte chiamate Einsatz gruppen, radunavano le loro vittime, le uccidevano dopo aver fatto scavar loro la fossa. 4) 20 gennaio 1942 CONFERENZA DI WANNSEE: si elaborano i piani operativi per l’attuazione della soluzione finale = eliminazione totale degli ebrei.