Tesina sul Castello di Miramare

Appunto inviato da ferrettiluca98
/5

tesina che descrive il castello di Miraramare (4 pagine formato doc)

Tesina sul Castello di Miramare - Il castello di Miramare, completamente di pietra d’Istria, venne costruito da Massimiliano d’Asburgo, arciduca d’Austria e imperatore del Messico per farne la propria dimora da condividere con la moglie Carlotta del Belgio; Massimiliano decise di costruire il suo castello a Miramare poiché amava molto navigare.
Il castello di Miramare è una delle residenze dell’Ottocento meglio conservata in tutta Europa e tutti gli arredi sono originali, ad eccezione di alcune tende; è stato possibile disporre tutti gli arredi nelle posizioni originarie grazie ad alcune foto scattate nell’Ottocento.


Leggi anche Riassunto su Filippo II d'Asburgo

Molti mobili del castello e molte piante del parco (palme, cedri, sequoie), sono stati portati da Massimiliano dai suoi viaggi.
Diventato imperatore del Messico, Massimiliano d’Asburgo partì alla volta del Messico con sua moglie Carlotta.
Lì la situazione era critica e la gente locale non accettava il nuovo imperatore, pertanto Carlotta tornò in Europa e chiese invano aiuto all’imperatore francese Napoleone III ed a Francesco Giuseppe, fratello di Massimiliano.

Leggi anche Riassunto sul Congresso di Vienna

Carlotta uscì di senno e venne rinchiusa in un castelletto nel parco del castello di Miramare e successivamente rimandata in Belgio; di Massimiliano ritorna solo la salma, poiché fu fucilato in Messico nel 1867.
Massimiliano e Carlotta, quindi vissero in questo castello solamente quattro anni: dal 1860 al 1864.
Le prime stanze che abbiamo visitato sono quelle riservate a Massimiliano, con pareti di colore azzurro (perché amava il mare) dove si ripete il simbolo di un ancora con una corona (il suo simbolo) e quello di un ananas, perché andando in Indonesia aveva scoperto questo frutto, il quale gli è piaciuto molto.

Questa parte del castello è arredata in stile medioevale, con l’eccezione di alcuni oggetti riportati da Massimiliano dai suoi viaggi, come ad esempio un tavolino indiano acquistato in Portogallo.

Leggi anche Sintesi della Prima guerra mondiale