L'inquinamento

Appunto inviato da ilariamartinelli67
/5

Appunto sull'effetto serra, piogge acide e il buco dell'ozono (2 pagine formato doc)

Le piogge acide sono precipitazioni contaminate dalla presenza di acidi che si formano nell’atmosfera in seguito ai processi di combustione, che liberano nell’aria anidride solforosa e ossidi di azoto. 
Questi inquinanti si combinano con il vapore acqueo presente nell’aria e nelle nuvole e formano acido solforico e acido nitrico.
La pioggia di queste nuvole acidificate può cadere anche molto lontano dal luogo in cui si sono formate, danneggiando la vegetazione con fenomeni di essiccazione.
In Italia le piogge acide sono rare, perché le Alpi fanno da barriera e il terreno per lo più calcareo neutralizza l’acidità delle piogge. 


Le piogge acide danneggiano anche le acque dei fiumi e dei laghi rendendo solubili i metalli e alterando il PH (grado di acidità) che normalmente è 8.
Infatti le sostanze acide abbassano il PH e, se questo scende sotto il valore 5,5 PH, provocano la morte dei pesci e di alte forme viventi. 
Inoltre le piogge acide danneggiano i materiali dei monumenti e degli edifici: il marmo si trasforma in gesso, gli intonaci e il cemento si sgretolano e i metalli vengono corrosi.
Effetto serra
L’anidride carbonica presente nell’atmosfera funziona come un filtro: fa passare le radiazioni solari e trattiene le radiazioni infrarosse della luce. Questo impedisce che il calore irradiato dalla Terra si disperda e mantiene la temperatura media della terra sui 15°.


Quindi la presenza di una certa quantità di anidride carbonica nell’atmosfera ha una funzione positiva.
Un aumento eccessivo di anidride carbonica provoca quello che gli scienziati chiamano “effetto serra”, cioè un aumento della temperatura della superficie terrestre e dell’atmosfera.