Tipi di energia e centrali energetiche: tesina

Appunto inviato da wchicco95
/5

Tesina sui tipi di energia e sulle centrali energetiche (4 pagine formato docx)

TIPI DI ENERGIA

L’energia. Le forme di energia sono principalmente
MECCANICA : risultante della somma tra energia cinetica (caratteristica di un corpo in movimento) e potenziale (posseduta in un determinato punto del percorso da un corpo);
• CHIMICA : energia generata dalla rottura dei legami tra atomi;
• TERMICA: energia generata da un qualsiasi corpo con temperatura superiore allo 0 assoluto;
• RADIANTE: energia fornita dalle onde elettromagnetiche della luce;
• ELETTRICA: energia associata al campo elettrostatico;
• NUCLEARE: energia generata dalle trasformazioni che hanno luogo all’interno dei nuclei atomici.
Una delle caratteristiche fondamentali dell’energia è quella della trasformazione da una forma all’altra.

Ad esempio l’energia potenziale di un’automobile ferma diventa energia cinetica nel momento in cui l’auto parte; oppure l’energia chimica dei cibi della nostra alimentazione nel corpo diventa energia muscolare e calore.

Dal moto al teorema dell'energia cinetica

QUANTI TIPI DI ENERGIA CI SONO

L’energia si produce in centrali.

In base al metodo di produzione si avranno centrali
• IDROELETTRICHE dove si produce energia idroelettrica;
• NUCLEARI dove si produce energia nucleare;
• TERMOELETTRICHE dove ha luogo la produzione di energia termoelettrica;
• GEOTERMICHE dove si produce energia geotermica;
• EOLICHE dove ha luogo la produzione di energia eolica.
L’ENERGIA E LA CENTRALE IDROELETTRICA
L’energia IDROELETTRICA è quel tipo di energia che sfrutta la trasformazione dell’energia potenziale gravitazionale (posseduta da masse d’acqua in quota) in energia cinetica nel superamento di un dislivello, la quale energia cinetica viene trasformata, grazie ad un alternatore accoppiato ad una turbina, in energia elettrica. L’energia idroelettrica viene ricavata dal corso di fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate. L’acqua di un lago o di un bacino artificiale viene convogliata a valle trasformando così la sua energia potenziale di pressione in energia cinetica grazie al distributore e alla turbina.

Energia: significato

ENERGIA DEFINIZIONE

L’energia cinetica viene poi trasformata attraverso il generatore elettrico, grazie al fenomeno dell’induzione elettromagnetica, in energia elettrica. Nelle centrali idroelettriche di pompaggio, l’acqua viene pompata nei serbatoi a monte sfruttando l’energia prodotta e non richiesta durante la notte cosicché di giorno, quando la richiesta di energia elettrica è maggiore, si può disporre di ulteriori masse d’acqua da cui produrre energia. Questi impianti permettono di immagazzinare energia nei momenti di disponibilità per utilizzarla nei momenti di bisogno. L’energia idroelettrica è una fonte di energia pulita (non vi sono emissioni) e rinnovabile, tuttavia la costruzione di dighe e grandi bacini artificiali, con l’allagamento di vasti terreni, può provocare la sconvolgimento dell’ecosistema della zona con enormi danni ambientali. La produzione di energia idroelettrica può avvenire anche attraverso lo sfruttamento del moto ondoso, delle maree e delle correnti marine. In questo caso si parla di energia mareomotrice.

Cos'è l'energia?

LA CENTRALE NUCLEARE

In alcune tipologie di reattori l’acqua del ciclo di potenza dei generatori a turbina non ah alcun contatto con il reattore nucleare, e quindi è esente da qualsiasi forma di emissione radioattiva; in altre tipologie invece questa separazione non esiste. In ogni caso, durante l’ esercizio, una centrale nucleare emette piccole dosi di radioattività sotto forma di affluenti sia liquidi che gassosi, in particolare trizio, isotopi del cesio, del cobalto, del ferro, del radio e dello stronzio. Tali emissioni perdurano anche a distanza di decenni dalle chiusura degli impianti in quantità che vanno dalle migliaia alle centinaia di milioni di becquerel.