Ricerca sulla seta

Appunto inviato da novenote
/5

Breve ricerca sulla lavorazione della seta (4 pagine formato doc)

RICERCA SULLA SETA

La seta è un fibra tessile che si ricava dai bozzoli di un insetto chiamato baco da seta o filugello o bombice del gelso (cosi detto perché la larva di questo insetto si nutre delle foglie del gelso), appartenente all’ordine dei lepidotteri.


L’allevamento del baco per la produzione della seta ha origine in Cina, quasi 5000 anni fa. Per molti secoli rimase segreto il metodo della bachicoltura che solo molto tempo dopo si diffuse in Corea, Giappone e in India e, soltanto nel VI secolo si diffuse in Europa.

La leggenda narra di due monaci greci di ritorno dall’india che, per incarico dell’imperatore Giustiniano, portarono a Costantinopoli alcune uova del baco da seta nascoste nei loro bastoni di bambù. In Italia la bachicoltura trovò le condizioni ideali per lo sviluppo, e per lungo tempo il nostro paese è stato tra i maggiori produttori mondiali di seta.

La seta: breve ricerca


RICERCA SULLA SETA TESSUTO

La spietata concorrenza delle fibre sintetiche da un lato, e lo sviluppo della bachicoltura nei paesi asiatici, hanno messo in crisi l’industria serica italiana. Oggi il maggior produttore mondiale di seta greggia è la Cina, seguita a grande distanza dall’India, Giappone, Brasile, Vietnam, Corea. Le industrie seriche italiane importano seta greggia e filati ed esportano tessuti che, per qualità e originalità, non hanno uguali al mondo. La seta è costituita essenzialmente da fibroina e sericina. La fibroina (60-70%) forma la parte centrale, mentre la sericina (20-30%) la parte esterna. Le particolari qualità della seta ne hanno sempre fatto un prodotto di grande pregio.
-È molto resistente, il suo carico di rottura è pari  a quello di un acciaio ordinario (44kg/mm²)  sia alla trazione sia alla piegatura e alla torsione.
-È tenace ed elastica
-Ha buona igroscopicità, è la proprietà di assorbire facilmente l’umidità
-Ha un buon potere tecnico isolante perché è una cattiva conduttrice di calore.
-Ha lucentezza
-Ha buona lavorabilità
-Ha regolarità del filato

La via della seta: scambi commerciali tra l'Europa e la Cina


PRODUZIONE DI SETA: RICERCA

Commercialmente si valuta in base al titolo, cioè al rapporto tra peso e lunghezza (mantenendo quest’ultima costante). Non può però essere trattata con candeggina e si distingue dalla seta artificiale perché brucia con difficoltà. La seta è utilizzata per biancheria e abbigliamento esterno femminile  di gran pregio, per cravatte, camiceria e foulard.
Il baco da seta, durante il suo breve ciclo vitale (circa 60 giorni), subisce varie trasformazioni.
-  Le uova vengono deposte dalla farfalla, che subito dopo morirà, nel mese di giugno. Dopo essere state conservate per tutto il periodo invernale in appositi refrigeratori, vengono messe in incubazione in locali che abbiano una temperatura costante di circa 25°C, umidità e luce necessarie per la schiusa; in modo da far coincidere la nascita e lo sviluppo della larva con il periodo di fioritura e crescita delle foglie del gelso.