L'uomo e l'alimentazione: tesina maturità

Appunto inviato da valeriacrescini
/5

Percorso multidisciplinare per la maturità sul rapporto tra l'uomo e l'alimentazione dal punto di vista scientifico, letterario e sociale. Collegamenti con: fisica, filosofia, letteratura greca, letteratura latina, inglese, italiano, storia e astronomia (16 pagine formato doc)

L'UOMO E L'ALIMENTAZIONE: TESINA MATURITA'

L’uomo e l’alimentazione: Passato, Presente, Futuro.
Indice:
Fisica: L’aspetto scientifico dell’alimentazione;
Filosofia: «L'uomo è ciò che mangia», Feuerbach;
Letteratura Greca: Accenni al banchetto, “Preparativi per un banchetto”(Asclepiade di Samo) e Meleagro;
Letteratura Latina: «De re coquinaria», Apicio.

«La cena di Trimalchione», Petronio;
Letteratura Inglese: The Victorians and food;
Letteratura Italiana: “Il Manifesto della Cucina Futurista”;
Storia: L'alimentazione durante la Seconda guerra mondiale;
Astronomia: L'alimentazione nelle missioni spaziali.

Alimentazione: tesina di biologia


TESINA MATURITA' ALIMENTAZIONE, LICEO SCIENTIFICO

Premessa: Ho deciso di trattare l’argomento del rapporto tra l’uomo e l’alimentazione nel corso delle varie epoche, concentrandomi anche sull’aspetto scientifico della tematica; questo perché, non solo è alla base della nostra esistenza, ma risulta anche essere un aspetto attraverso cui poter risalire alle origini delle diverse culture dei vari popoli che hanno abitato le nostre terre fin dall’antichità.
1.    L’aspetto scientifico dell’alimentazione.

Il cibo è una fonte di energia per gli esseri viventi, misurabile in Kilocalorie o in Joule. 1 Kcal = 4186 J
In generale, la kilocaloria è la quantità di calore necessaria per far aumentare di 1°C la temperatura di un kilogrammo di acqua distillata e posta al livello del mare; nell’ambito dell’alimentazione, esprime il valore medio di energia fornita da un alimento al nostro corpo, fondamentale per svolgere qualsiasi tipo di lavoro.
Inizialmente, la determinazione dell’apporto calorico fu fatta solo per il glucosio, cioè lo zucchero più semplice e il cibo di più facile assimilazione; attraverso il successivo studio circa le calorie sviluppate da carboidrati, proteine e grassi, è ora possibile calcolare il valore energetico medio di ogni vivanda, che è generalmente riportato anche sulla confezione di quasi tutti gli alimenti, espresso in kilocalorie, anche se il Sistema internazionale di unità di misura preferisce usare il Joule.

Alimentazione: tesina maturità


TESINA SULL'ALIMENTAZIONE UMANA

Gli alimenti di cui ci nutriamo hanno la stessa funzionalità che il carburante ha per una macchina; il nostro corpo si basa su un ciclo irreversibile, in quanto il cibo ingerito non può essere ricostituito fornendo calore umano e lavoro.
Nel sistema in questione vale il secondo principio della termodinamica, in particolare il terzo enunciato, che afferma che è impossibile o altamente improbabile costruire una macchina o un ciclo termodinamico con rendimento al 100%, in quanto per chiudere il ciclo e tornare alle condizioni iniziali e' necessario che parte del calore sia ceduto all'ambiente, e l’enunciato di Kelvin, che afferma che è impossibile o altamente improbabile che in una trasformazione termodinamica si abbia come unico risultato la trasformazione del calore (Q) in lavoro (L), in quanto necessariamente si disperderà del calore. Quest’ultimo viene disperso dal corpo umano sotto forma di sudore, che, tra le varie funzioni, ha il compito di abbassare la temperatura corporea attraverso l’evaporazione di acqua contenuta in esso. La sudorazione aumenta in seguito alla produzione di calore dovuta al lavoro fisico e per prevenire un’eccessiva diaforesi bisognerebbe evitare pietanze troppo calde, piccanti, alcoliche e caffeiniche, oltre a limitare carni e formaggi.