Tirocinio in una scuola elementare

Appunto inviato da vema
/5

Relazione del tirocinio effettuato in una scuola durante il IV anno di Scienze della Formazione (27 pagine formato doc)

La scuola elementare in cui ho effettuato la mia esperienza da tirocinante è la "Giovanni XXIII°", ubicata ufficialmente ad Ostuni (Br) alla Via D.Manin, zona a sud della città.

Tuttavia, poiché l'edificio è in ristrutturazione, da qualche tempo le lezioni si tengono presso lo stabile "Vitale" sito nella zona centrale di Ostuni.

Il tirocinio ha avuto la durata di 42h, suddivise in 8h giornaliere e si è svolto nella classe 1°C.


Infatti, nonostante avessi operato già lo scorso anno nella prima classe, la Direttrice ha voluto che prendessi parte e familiarizzassi col "tempo pieno" che da quest'anno si svolge per le prime classi dell'istituto e si protende dalle 8.00 alle 16.00.

La scuola fa parte del plesso III° Circolo Didattico composto da tre sedi scolastiche, una scuola elementare e due scuole materne.

In particolare, la scuola elementare "Giovanni XXIII°" può contare su:
  • 4 ingressi
  • 29 aule
  • 2 aule computers
  • 1 aula audiovisivi
  • 1 palestra
  • 1 biblioteca
  • 1 archivio
  • 1 cortile e campo da gioco.
La scuola è dotata, inoltre, di servizi di sicurezza come da decreti legislativi 626/94 e 242/96.

A questo punto, è necessario porre l'attenzione sulle avvenute trasformazioni degli ultimi decenni che hanno interessato Ostuni a livello territoriale e culturale, per poter meglio comprendere i problemi a cui la scuola è chiamata a rispondere.

Infatti, il passaggio da una società di tipo agricolo-artigianale, basata su una vita regolata da tradizioni e valori tramandati di generazione in generazione, su un tessuto economico e sociale sostanzialmente statico, su una famiglia di tipo patriarcale, sul quartiere quale ambiente in cui l'individuo realizzava legami stretti di parentela e di amicizia, ad una società evidentemente più complessa in cui si predilige il settore terziario, ha posto numerosi problemi di ordine sociale e culturale. Problemi anche di carattere pratico giacchè gli adulti oggigiorno lavorano svolgendo turni che molto spesso si individuano nelle ore centrali del giorno.
.