Marco Fabio Quintiliano Institutio Oratoria

Appunto inviato da lindapagnutti
/5

Breve biografia di Marco Fabio Quintiliano e presentazione dell'Institutio Oratoria, con analisi latina, logica e traduzione del passo I 2, 6-8 “Spesso l’educazione familiare è disdicevole” (3 pagine formato doc)

LATINO
Marco Fabio Quintiliano
Institutio Oratoria,  I 2, 6-8 “Spesso l’educazione familiare è disdicevole”
Marco Fabio Quintiliano nacque in Spagna nel 35 d.C.
Si trasferì in tenera età a Roma dove poté intraprendere gli studi. Divenne maestro di retorica, con tanto successo che Vespasiano gli affidò quella che può dirsi la prima cattedra statale.  Dopo vent'anni d'insegnamento, decise di abbandonare l'incarico e si dedicò alla stesura di alcune opere, fra le quali la più importante, l'Institutio oratoria. Morì nel 96 d.C.
     Il suo capolavoro, l'Institutio oratoria, cioè "la formazione dell'oratore", compendia l'esperienza di un insegnamento durato vent'anni. 


Scopo di quest'opera è fungere da manuale per coloro che vogliano impegnarsi nell'ars oratoria. L'Institutio oratoria si delinea, dunque, come un programma complessivo di formazione culturale e morale, scolastica ed intellettuale, che il futuro oratore deve seguire scrupolosamente, dall'infanzia fino al momento in cui avrà acquistato qualità e mezzi per affrontare un uditorio: e ciò, in risposta alla corruzione contemporanea dell'eloquenza, Quintiliano la ritiene un rimedio di risanamento dei costumi e per la rifondazione delle scuole. Quintiliano crede che l’educazione sia un processo continuo, in quanto parte dalla culla fino alla vecchiaia.