5 versioni di greco

Appunto inviato da marta97
/5

La lepre e la tartaruga, Aracne, Il corvo ed Ermes, La parte del leone, Serse e Leonida (2 pagine formato doc)

Una tartaruga e una lepre gareggiavano ad una corsa; la lepre disse alla tartaruga di essere lenta e non abbastanza potente per arrivare prima, la tartaruga ascoltava l’argomentazione.
Inizialmente discutevano riguardo il giorno e il luogo della gara, poi pativano. La lepre non si preoccupava di correre per la corsa alla vittoria e durante il percorso dormì, la tartaruga tardava, ma camminò senza interruzioni; in questo modo sorpassò la lepre e andò verso il trofeo della vittoria. La favola mostra che la fatica e la perseveranza ottengono sempre la vittoria.

ARACNE
C’era una volta in Lidia una fanciulla bella ed abile nel tessere. Si chiamava Aracne ed ornava splendidi abiti con l’ago con la sua arte meravigliosa, perciò era famosa dappertutto.
La fanciulla, dal momento che era ammirata per la sua arte, si inorgoglì nel cuore e per questo offese le Dee; per vanità disse di superare anche Atena. La Dea quindi si adirò terribilmente, prese le sembianze di una vecchia e si avvicinò alla ragazza e per difendere la ragazza dall’ira delle Dee, disse: “O fanciulla, sii saggia, tu sei bella e sei brava nel filare, ma non disonorare le Dee e paragonati ad Atena” . Ma la fanciulla con incauta vanità e insolenza rispose: “O brutta vecchiaccia, sei impazzita per la vecchiaia: io supero le Dee e sono pronta a sfidarle in una gara nella tessitura.” Allora Atena si adirò per il superbo discorso della ragazza e nuovamente si mostrò nella vera natura della Dea e disse: “O certamente a tessere ti compiaci, tessi senza dubbio per sempre!” Così la ragazza è punita, la Dea colpì la ragazza con uno stelo e si trasformò in un ragno. Il ragno da allora non smise di tessere il telaio.