Un corteo di maschere guidato dalla Fortuna

Appunto inviato da lineju
/5

Versione di greco da un testo di Luciano (1 pagine formato doc)

Io e gli altri eravamo sempre soliti andare a trovare Socrate anche nei giorni precedenti, essendoci ritrovati di buon mattino in tribunale, nel quale ebbe luogo anche il processo: era, infatti, vicino alla prigione.


Aspettavamo ogni volta finché fosse aperta la prigione, passando il tempo fra di noi, non era infatti stata aperta di mattina; quando venne aperta, entrammo presso Socrate e passammo la maggior parte della giornata con lui.

In particolare allora ci radunammo più presto: infatti, il giorno prima, dopo che uscimmo di sera dalla prigione, venimmo a sapere che era tornata la nave da Delo. Ci accordammo così tra di noi di andare il più presto possibile al solito posto..