Introduzione del Simposio

Appunto inviato da summer92
/5

Traduzione dal greco all'italiano del celebre brano (1 pagine formato doc)

IL SIMPOSIO

INTRODUZIONE

176. Dopo queste cose, disse, dopo che Socrate prese posto a tavola e cenò tra gli altri, che quelli avevano concluso una libagione e che, dopo aver celebrato il dio e le altre cose che erano di rito, si volsero verso il simposio; dunque disse che Pausania aveva iniziato con un discorso di questo tipo. Disse: "bene, o uomini, come berremo nel modo migliore? Io Dunque vi dico che realmente sto proprio male dal simposio di ieri e ho bisogno di un po' di respiro-penso che così sia anche per la maggior parte di voi; infatti ieri eravate presenti. Riflettete dunque su come potremmo bere nel modo migliore."

Dunque Aristofane disse: " Tuttavia dici bene ciò, o Pausania, vale a dire che ci procura un in ogni caso un sollievo alla bevuta; e infatti ci sono io stesso tra coloro che ieri sera si erano tuffati."

E disse che Erissimaco, il figlio di Acumeno, avendo udito questi, avesse detto: "Senza dubbio dite bene.
E ancora devo sentire da uno di voi come sta Agatone rispetto all'aver forza di bere." Agatone rispose: " no neppure io lo reggo."

"Sarebbe un bel guadagno (lett.
un regalo del dio Ermes) per noi", disse quello, "a quanto sembra anche per me, per Aristodemo, per Fedro e per costoro, se voi i più forti nel bere ora vi tirate indietro; noi infatti non ce la facciamo. Escludo Socrate dal conto: infatti è bravo in entrambe le cose, tanto che per lui andrà bene qualunque delle due cose facciamo. Poiché dunque mi sembra che nessuno dei presenti sia ben disposto a bere molto vino, forse io se dicessi la verità riguardo l'ubriachezza come veramente sta, potrei essere meno molesto.