Strani vincoli di parentela

Appunto inviato da lineju
/5

Traduzione di un brano di greco su Diodoto e Diogitone (1 pagine formato doc)

O giudici, Diodoto e Diogitone erano fratelli nati dallo stesso padre e dalla stessa madre, si spartirono i beni mobili, mentre si resero partecipi dei beni immobili.
Avendo Diodoto guadagnato con il commercio molto denaro, Diogitone lo persuase a prendere in moglie sua figlia, soltanto la quale appunto egli aveva: nacquero da lui due maschi e una femmina. Tempo dopo arruolato Diodoto da Trasillo tra gli opliti, chiamata sua moglie, che era anche sua nipote, e il padre di quella, suo suocero e fratello, nonno e zio dei bambini, ritenendo che per queste parentele di sangue a nessuno si addicesse di più essere giusto nei confronti dei figli, gli diede il testamento e il suo deposito di cinque talenti d'argento..