Papirio Cursore

Appunto inviato da af
/5

Versione dal latino all'italiano del brano "Papirio Cursore " di Livio. (documento doc 1 pag.) (0 pagine formato doc)

PAPIRIO CURSORE PAPIRIO CURSORE SENZA DUBBIO FU UN UOMO DEGNO DI OGNI RICONOSCIMENTO MILITARE , ECCELENTE NON SOLO NELL' VIGORE DELL' ANIMO , MA ANCHE IN QUELLO DEL FISICO .
POSSEDEVA UNA SINGOLARE VELOCITA' DELLE GAMBE , CHE GLI DIEDE ANCHE IL SOPRANNOME ; TRAMANDANO CHE O PER IL VIGORE FISICO O PER IL MOLTO ESERCIZIO , EGLI FOSSE STATO VINCITORE DI TUTTI I SUOI COETANEI NELLA CORSA , INOLTRE GRAN BEVITORE E MANGIATORE ; CHE NON CI FOSSE STATO SERVIZIO MILITARE PIU' DURO DI QUELLO SVOLTO SOTTO IL SUO CONSOLATO , ESSENDO EGLI STESSO INVINCIBILE ALLA SOFFERENZA DEL CORPO , PER UN FANTE QUANTO PER UN CAVALIERE . PAPIRIO ERA UGUALMENTE ABILE NEL COMANDARE SIA GLI ALLEATI CHE I CITTADINI .
IN UNA BATTAGLIA IL PRETORE PRENESTINO , A CAUSA DELLA PAURA , AVEVA CONDOTTO MOLTO LENTAMENTE I SUOI AL COMBATTIMENTO DALLA RETROGUARDIA ALLA PRIMA LINEA ; COSI' UN GIORNO PAPIRIO , LO FECE CHIAMARE , MENTRE PASSEGIAVA DAVANTI ALLA SUA TENDA E ALLA SUA PRESENZA ORDINO' AL LITTORE DI PREPARARE LE SCURI . IN SEGUITO DISSE ALLO STESSO : “ ORSU' LITTORE TAGLIA QUESTA RADICE CHE INTRALCIA IL CAMMINO “. DIEDE POI ALL' ESANIME PRENESTINO , COLPITO DAL TIMORE DELLA PENA CAPITALE , UNA PUNIZIONE E LO LASCIO' ANDARE . SENZA DUBBIO IN QUELL' EPOCA , CHE NON FU PIU' EGUAGLIATA IN QUANTO A CORAGGIO E VALORE MILITARE , NON VI ERA ALTRO UOMO AL QUALE LO STATO ROMANO SI AFFIDASSE COSI' CECAMENTE. LIVIO