De brevitate vitae 1, 1-2: traduzione

Appunto inviato da nomys
/5

De brevitate vitae 1, 1-2: versione di latino con testo latino a fronte di un passo dell'opera di Seneca (1 pagine formato txt)

DE BREVITATE VITAE 1, 1-2 TRADUZIONE

Seneca, De brevitate vitae  I , 1-2.

Quid de rerum natura querimur? Illa se benigne gessit: vita, si uti scias, longa est. Alium insatiabilis tenet avaritia, alium in supervacuis laboribus operosa sedulitas; alius inertia torpet; alium defatigat ex alienis iudiciis suspensa semper ambitio, alium mercanti praeceps cupiditas circa omnis terras, omnia maria spe lucri ducit; quosdam torquet cupido militiae numquam non ingratus superiorum cultus voluntaria servitute consumat.

De brevitate vitae 1-1: traduzione

DE BREVITATE VITAE 1 TRADUZIONE

Seneca Traduzione. Perché ci lamentiamo della natura? lei si è comportata generosamente: la vita, se sai servirtene, è lunga. Ma uno è posseduto da un'insaziabile avidità; uno è madido di vino, un altro è intorpidito dall'inerzia; uno è sfiancato dall'ambizione, che è sospesa sempre a giudizi altrui, un altro è trascinato a capofitto dal desiderio di commerciare per tutte le terre, per tutti i mari con la speranza di lucro; certuni sono tormentati dal desiderio della vita militare, continuamente intenti agli altrui pericoli o ansiosi per i propri; ce ne sono alcuni, che sono consumati in volontaria schiavitù dall'ossequio senza risultati prestato ai potenti;

.