Achille afftonta Ettore

Appunto inviato da theoh
/5

Versione (Expedite 1, Pagina 205, Versione 2) per la prima liceo scientifico (1 pagine formato doc)

Achille, quando conosce la morte di Patroclo, piange molto triste l’amico a lungo.
Dopo volge l’ira ad Ettore, uccisore dell’amico, e ai suoi compagni: e così desideroso di strage decide di scendere in guerra. I Troiani, quando vedono il nemico nell’orrendo aspetto, vengono presi da un grande terrore, si rifugiano in città e chiudono le porte. Solo Ettore rimane fuori dalle mura e aspetta Achille. Suo padre, Priamo, re dei Troiani, vede il figlio dalle alte mura e dice a grande voce:«Entra in città, Ettore; la madre, la cara moglie, il piccolo figlio e tutti i cittadini ti invocano; se vieni ucciso da Achille, chi può difendere la tua famiglia e la patria?». Ma Ettore non ascolta le preghiere del padre e dice: «Voglio combattere con il valoroso uomo Greco, vincerlo con la mia virtù e dare alla nostra patria la salvezza»..