Alcibiade

Appunto inviato da gianmarcocatagno
/5

Traduzione accurata di un brano latino, corretta dal professore di latino e greco (1 pagine formato doc)

Si dice che fra tutti (gli uomini) nessuno fu più noto di Alcibiade, sia nei vizi sia nei pregi. Nato in un assai importante/importantissima città, di stirpe nobile, molto ricco e il più bello fra tutti coloro della sua età.

Pronto a tutte le circostanze e pieno di saggezza(assennato); fu infatti un sommo imperatore sia per mare che per terra, (tanto) eloquente nel parlare che nessuno gli poteva stare a pari, quando l'occasione lo richiedeva (era) laborioso, paziente, generoso; non meno illustre nella vita pubblica che nella vita privata; cortese, attraente, che si assoggetta facilmente alle circostanze, ma anche lussurioso, dissoluto, amante delle passioni, intemperante a tal punto che tutti si meravigliavano in un solo uomo così tanta fosse la differenza e tanta indole diversa.

.