Cesare organizza una spedizione in Britannia

Appunto inviato da annap7604
/5

Traduzione di un brano latino tratto dal libro Littera litterae, p. 252, N° 13 (1 pagine formato doc)

Dopo aver attraversato ogni terra e mare, Cesare rivolse l'attenzione all'Oceano (Atlantico), come se non fosse sufficiente questo ai Romani, pensò altro.
Allestita un flotta arrivò in Britannia con una straordinaria rapidità: infatti essendo salpato da un porto dei Morinari alle terza vigilia (turno di guardia) entrò in mezzo di mezza giornata sull'isola.

Le spiagge erano piene nel tumulto dei nemici e scorazzavano i carri da guerra con precipitazione alla vista della cosa nuova.

E allora fu in trepidazione per la vittoria. Armi e ostaggi prese dai tremanti nemici e ulteriormente sarebbe avanzato se Oceano non aveesse castigato l'audace flotta con un naufragio.
Allora ritornato in Gallia aggredì lo stesso Oceano e i Britanni di nuovo con la più grande flotta e le accresciute truppe.