Chi è senza colpa...., Seneca

Appunto inviato da fracello
/5

Versione di latino con testo a fronte "Chi è senza colpa....", Seneca (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

Untitled Chi è senza colpa...
SENECA Si volumus aequi rerum omnium iudices esse, hoc primum nobis persuadeamus, neminem nostrum esse sine culpa; hinc enim maxima indignatio oritur: “ Nihil peccavi” et “Nihil feci”. Immo nihil fateris. Indignamur aliqua admonitione aut coercitione nos castigatos, cum illo ipso tempore peccemus, quod adicimus malefactis adrogantiam et contumaciam. Quis est iste qui se profitetur omnibus legibus innocentem?Ut hoc ita sit, quam angusta innocentia est ad legem bonum esse! Quanto latius officiorum patet quam iuris regula! Quam multa pietas humanitas liberalitas iustitia fides exigunt, quae omnia extra publicas tabulas sunt! Sed ne ad illam quidem artissimam innocentiae formulam praestare nos possumus: alia fecimus, alia cogitavimus, alia optavimus, aliis favimus; in quibusdam innocentes sumus, quia non successit. Se vogliamo essere giudici equi di tutte le cose, convinciamoci in primo luogo di ciò, che nessuno di noi è senza colpa; da qui infatti nasce una grandissima indignazione: “Non ho sbagliato alcunché” e “Non ho fatto alcuna cosa”.
Senza dubbio non confessi alcunché. Ci indigniamo ( di essere) stati puniti con qualche ammonimento o con un castigo, mentre sbagliando in quello stesso tempo, perché aggiungiamo alle malefatte l'arroganza e la disobbedienza. Chi è costui che si confessa innocente (di fronte) a tutte le leggi? Ciò sia pure così quanto limitata innocenza è l'essere buono davanti alla legge! Quanto più largamente si estende della norma del diritto si estende la norma dei doveri! Quante cose esigono la pietà, l'umanità, la libertà, la giustizia e la lealtà, tutte cose che sono fuori dalle leggi! Neppure tuttavia possiamo aspirare a quella strettissima formula d'innocenza; alcune cose abbiamo fatto, altre abbiamo pensato, altre abbiamo desiderato, altre cose abbiamo favorito; in talune siamo innocenti perché non è accaduto