La differenza tra gli stoici e gli altri filosofi

Appunto inviato da dn2k
/5

Traduzione di un brano latino tratto dal volume A del libro "Il nuovo Latina Lectio" (1 pagine formato doc)

Dissi che tra gli stoici e gli altri filosofi c'è questa differenza: poiché sembra che gli uni siano nati per obbedire, e gli altri per comandare.

Gli altri sapienti insegnano mollemente e con blandezza, quasi come i medici dei domestici e familiari,che curano non nella maniera migliore e più veloce,ma come preferisce il malato.

Cosa che mi sembra inutile.
Gli stoici al contrario, che seguono il cammino della forza,non hanno cure per far sembrare quella cosa piacevole,ma quanto prima ci conduce su quella cima, che supera la sorte.

Ma, per i quali invochiamo, sembrano ardui poiché la prima parte ha sassi e rupi, quindi appare dolce la vetta,poiché la fatica con il salire è diminuita.

.