Dolore per la morte di Alessandro

Appunto inviato da limo945
/5

Traduzione dal latino all'italiano del brano (1 pagine formato doc)

Dolore per la morte di Alessandro

Cum Alexander mortuus esset, Persae comis suo more detonis, in lugubri veste cum coniugibus ac liberis non ut victorem et modo ut hostem, sed ut gentis suae iustissimus regem vero desiderio lugebant.
Adsueti sub domino vivere non alium dignitorem regem sibi fuisse confitebantur. Ner muris urbis luctus continebatur, sed proximam regionem ab ea, deinde magnam partem Asiae cis Euphraten tanti mali fama perseverat. Ad Darei quoque matrem celeriter perlata est. Abscissa ergo veste, quam induta erat, lugubrem sumpsit nec eam puduit, laceratis crinibus, humi corpus abicere. Adsidebat ei altera ex neptius, nuper amissum Hephaestionem, cui nupserat, lugens propriasque causas doloris in communi maestitia retractabat.
Sed omnium suorum mala Sisigambis, Darei mater, dolebat: sortem suam, neptium vicem flebat. Recens dolor etiam praeterita revocaverat.


Morto Alessandro, i Persiani tagliati i capelli secondo il loro uso,
in veste da lutto piangevano non come solo un vincitore e solamente come nemico con vero rimpianto, con le mogli e i figli. Abituati a vivere sotto un padrone, confessavano che per loro non ci fu mai un re più degno di lui. E il lutto non restava circoscritto all'interno delle mura della città, ma la fama di una sventura tanto grande aveva invaso la regione più vicina ad essa, e infine gran parte dell'Asia al di qua dell'Eufrate.