Un medico vanitoso - Valerio Massimo

Appunto inviato da alibuu
/5

Traduzione di un testo latino con notizie biografiche dell'autore e note varie sull'originale (1 pagine formato doc)

Si tramanda che il medico Menecrate, molto esperto della sua arte, ma più desideroso di lode e gloria, era stato a Siracusa.
Ma questo, dimenticatosi della condizione umana, non frenò in nessun modo la superbia e divenne così superbo che si proclamava il Giove dei medici. Quando Menecrate aveva mandato delle lettere a Filippo, re dei macedoni, nelle quali si leggeva questo saluto: “Giove Menecrate augura a Filippo fortuna”, il re rispose così: “Filippo augura a Menecrate una buona salute. Ti chiedo di andare ad Anticipa (è detto cm una battuta=6 pazzo!) quanto prima”. Con queste parole tentò di insegnarli la modestia.
Anticira infatti era una città dove si diceva che nascesse e crescesse l’elleboro, pianta con cui gli antichi solevano curare i mentecatti.