Misera fine del re Perseo

Appunto inviato da maty12
/5

Traduzione e paradigmi da "La versione latina nel biennio" di M.Moscio e M.Sampietro (1 pagine formato doc)

Dopo che i Romani avevano vinto Filippo, re macedone, presso Cinocefale, Perseo, figlio di Filippo, successe al regno del padre.
La vittoria dei romani non domò l’animo del giovane: Perseo infatti era spronato dal desiderio senza interruzione della vendetta. Invano i prudenti ministri ammonivano il re della potenza degli uomini dei romani e delle loro celebri imprese e gli dicevano: “Se, signore, prenderai le armi contro il popolo romano, perderai il regno e la libertà!”. Ma Perseo, erede dell’odio paterno contro i romani, ruppe il patto e dichiarò guerra ai romani. Contro il re, in Macedonia, fu mandato dal senato il console L.Emilio Paolo, esperto dell’arte militare..