il pastorello bugiardo

Appunto inviato da Shompy
/5

Versione di latino. Testo in lingua latina e relativa traduzione in italiano. Manca l'autore latino (1 pagine formato doc)

Il pastorello bugiardo Il pastorello bugiardo Haud facile fides mendaci homini tribu?tur, ut fabella docet.
Puer ovium custos erat et cotidie, prima luce,ex ovili in viridia prata gregem suum agebat. Olim, dum oves pascit, quod taedio afficiebatur, per iocum magna voce inclamare coepit: “Ferte mihi auxilium! Adventant enim lupi famelici, qui pec?ra mea vorare cupiunt”. Statim pastores et agricolae cum bac?lis concurr?runt sed nullos lupos inven?runt. Tum puer: “Vobis gratias ago, - inquit - quod celer?ter pervenistis, sed lupi, postquam clamorem meum audiv?rant et adventum vestrum animadvert?rant, timore capti sunt et in silvas confug?runt. Red?te ig?tur aequo animo ad opera vestra”.
Laetus ioco puer saepius inclamavit et, quotienscumque homines veniebant, novas excusationes inferebat. Den?que cum lupi vere superven?runt, puer terr?tus rursus auxilium imploravit, sed agricolae saepe decepti puero fidem non tribu?runt. Itaque lupi sine pericolo magnum ovium numerum cep?runt et devorav?runt. Non facilmente la fiducia negli uomini bugiardi è attribuita, come la novella narra. Un fanciullo era il custode delle pecore e tutti i giorni, all'alba, faceva uscire il suo gregge dall' ovile sul verde prato . una volta,mentre pasce le pecore, poiché era annoiato, per gioco, a grande voce, cominciò a urlare: “Venite in mio aiuto! Arrivano dei lupi famelici che vogliono divorare le mie pecore”. Subito i pastori e i contadini erano accorsi da ogni parte con la verga, ma non trovarono nessun lupo. Allora il fanciullo: “ Vi ringrazio - disse - perché siete arrivati celermente, ma i lupi,dopo che avevano ascoltato il mio grido e avevano avvertito il nostro arrivo, sono stati assaliti dal terrore e si sono rifugiati nella foresta. Tornate quindi con lo stesso animo alla vostra opera”. Allegro, il fanciullo, per gioco, più volte gridò forte e quante volte gli uomini accorrevano, e nuove scuse cercava. Alla fine i lupi sopraggiunsero veramente, il fanciullo implorò di nuovo aiuto spaventato, ma i contadini, spesso ingannati, non attribuirono fiducia al bambino. Perciò i lupi senza pericolo presero un grande numero di pecore e le divorarono.