La presa di Troia: versione latino

Appunto inviato da gianmarcocatagno
/5

Traduzione letterale di un brano di latino, La presa di Troia, da Primus Liber B volume 1 (1 pagine formato doc)

LA PRESA DI TROIA: VERSIONE LATINO

Versione “La presa di Troia” da Primus Liber B volume 1.

Poiché né le armi dei greci né la mancanza di cibo avevano vinto la costanza del popolo troiano,i Greci ,la vittoria che non avevano ottenuto con le armi,se la procurarono con l’inganno. Simularono di tornare in patria e lasciarono un grande cavallo di legno sulla spiaggia,il quale nell’ampio ventre nascondeva molti e coraggiosi uomini.
Le vane e false parole di Sinone , e i falsi disertori Greci avevano simulato l’inimicizia con Ulisse e la fuga dall’accampamento dei Greci che commossero gli animi. I troiani condussero il cavallo nella città, e causa del consiglio ingannatore di Sinone, poiché lo reputavano un dono degli Dei, e celebrarono la fine della lunga guerra con sacre cerimonie e banchetti. Dopo Sinone aprì il ventre del cavallo di nascosto e i Greci uscirono dal nascondiglio, entrarono nella città e la distrussero con un incendio.

Guerra di Troia: riassunto