Publio Cornelio Scipione: versione latino

Appunto inviato da af
/5

Versione tradotta dal latino all'italiano "Publio Cornelio Scipione Africano" tratta da un brano di Lhomond (1 pagine formato doc)

PUBLIO CORNELIO SCIPIONE: VERSIONE LATINO

Publio Cornelio Scipione Africano. Publio scipione , detto l’ africano per il suo coraggio , fu creduto figlio di giove .

Infatti mentre vagava a notte fonda in campidoglio i cani non latravano mai . Egli non comincio’ mai nulla prima di essersi seduto per molto tempo nella cella di giove , come se assumesse mente divina . A 18 anni salvo’ con singolare coraggio suo padre presso il ticino , trattenne con la sua autorita’ nobilissimi giovani che desideravano lasciare l’ italia a causa della sconfitta di canne , condusse incolumi i resti delle truppe in mezzo all’ accampamento dei nemici a canosa . A 21 anni inviato come pretore in spagna , conquisto nuova cartagine e caccio’ dalla spagna asdrubale e magone , fratelli di annibale .
Essendo tornato in patria vincitore , eletto console , prima dell’ eta’ convenuta , trasporto’ la flotta in africa e sconfisse annibale , richiamato dall’ italia per difendere la patria , a zama . Impose poi leggi ai cartaginesi vinti in guerra . In guerra fu mandato come ambasciatore del fratello presso antioco e ricevette gratis dal re il figlio catturato . Accusato di concussione dal tribuno della plebe actaeo petillo , strappo al cospetto del popolo il libro dei conti . Quindi si ritiro in esilio volontario.

Publio Cornelio Scipione: versione latino "Ritratto dell'Imperatore Adriano"