Ranae regem petunt

Appunto inviato da gaspy89
/5

Versione presa da nova lexis (1 pagine formato doc)

RANAE REGEM PETUNT (1) RANAE REGEM PETUNT (1) Quando Atene si distingueva con le giuste leggi, l'eccessiva libertà sconvolse la popolazione frenumque solvit pristinum licentia.Allora i partiti delle congiure cospirarono e il tiranno Pisistrato occupò l'acropoli.
A causa della povera schiavitù gli abitanti dell'Attica piangevano, perché a stento sopportavano l'insolito peso, e piangevano l'avversa fortuna; Esopo allora narrò questa favola. Delle rane, che vagavano nelle libere paludi, con grandi schiamazzi chiesero a Giove un sovrano: “Giove, mandaci un re e reprimi con la forza le sregolate abitudini!”. Il padre degli dei rise e diede loro un piccolo ceppo da ardere, che con un improvviso movimento e rumore dell'acqua spaventò la timorosa specie.