La resa dei pompeiani: versione di latino

Appunto inviato da af
/5

La resa dei pompeiani: traduzione del Libro 3, capitolo 98 del De bello civili di Giulio Cesare (0 pagine formato doc)

LA RESA DEI POMPEIANI: VERSIONE DI LATINO

De bello civili Libro 3, capitolo 98: La resa dei pompeiani.

Cesare all’alba ordinò a tutti quelli che erano accampati sul monte di scendere dall’altura nella piana e di gettare le armi. Fecero ciò senza protestare e prostrati a terra con le mani tese, piangendo chiesero il suo perdono.
Dopo averli consolati, ordinò loro di alzarsi e dopo aver detto loro poche parole sulla sua clemenza, perche avessero meno paura, risparmiò tutti e raccomando ai suoi soldati che nessuno di loro fosse offeso e che nessuno sentisse la mancanza di qualcosa di suo. Usata questa diligenza, ordinò che altre legioni gli vennisero in contro dall’accampamento e che quelle che aveva condotto con se, si riposassero e tornassero a loro volta, all’accampamento. Nello stesso giorno giunse a Larissa. Cesare.

De bello civili, Libro 3, capitolo 98: testo, traduzione e analisi