Sallustio - Cicerone denuncia la congiura in senato

Appunto inviato da neskgold
/5

Versione di Sallustio tradotta con tutti i paradigmi (1 pagine formato doc)

Informato di ciò, Cicerone, turbato dal duplice pericolo, poiché non poteva proteggere più a lungo la città soltanto con la sua iniziativa, e non sapeva quanto grande fosse l’esercito di Manlio o quali intenzioni avesse, porta davanti al Senato la questione già prima diffusa dalle dicerie del popolo.
Pertanto, come suole accadere nelle situazioni estreme, il Senato emanò il decreto secondo il quale «i consoli dovessero provvedere perchè lo Stato non ne ricevesse alcun danno». Tale potere, secondo la legge romana, è il massimo che sia concesso a un magistrato, levare un esercito, far guerra, richiamare al dovere in ogni modo gli alleati e i cittadini, esercitare in patria e fuori la suprema autorità militare e civile, altrimenti, senza l'autorizzazione del popolo, il console non ha il diritto di nessuno di questi poteri..