La tela di Penelope: versione latino

Appunto inviato da tukka
/5

Testo in latino e traduzione in italiano dell'episodio della tela di Penelope, narrato nell'Odissea di Omero (1 pagine formato doc)

LA TELA DI PENELOPE: VERSIONE LATINO

La tela di Penelope.

Penelopa, insulae Itacae regina, palam telam texebat, clam destruebat. Sic Procos decipiebat et maritum Ulixen exspectabat. Proci, magna cum superbia ac violentia, regiam occupabant velut domini, inter epulas et convivia vivebant atque matrimonium cum Penelopa flagitabant. Sed telae dolo regina matrimonium procrastinabat alterumque maritum numquam eligebat.
Denique post viginti annos, Ulixes ad insulam remeat, Procos occidit et regnum cum filio Telemacho recepit.
Sic Penelopae constantia victoriae praemium habet et Procorum adrogantia iustam poenam meret.

L'ingatto della tela di Penelope: riassunto

LA TELA DI PENELOPE, RIASSUNTO

Traduzione.

Penelope, regina dell’isola di Itaca, tesseva una tela apertamente, di nascosto la distruggeva. Così ingannava i proci e aspettava il marito Ulisse. I proci, con grande superbia e violenza, occupavano la reggia come padroni, si godevano la vita fra pranzi e banchetti e pretendevano il matrimonio con Penelope. Ma la regina con l’inganno della tela rimandava il matrimonio e non sceglieva mai un altro marito.
Infine, dopo vent’anni, Ulisse ritorna all’isola, uccide i proci e riprende il regno con il figlio Telemaco. Così la costanza di Penelope ha la ricompensa della vittoria e l’arroganza dei proci merita la giusta pena.