Ulisse si finge pazzo

Appunto inviato da af
/5

Versione dal latino "Ulisse si finge pazzo" tratto da un brano di Igino. (documento doc 1 pag.) (0 pagine formato doc)

ULISSE SI FINGE PAZZO ULISSE SI FINGE PAZZO AGAMENNONE E MENELAO FIGLI DI ATREO , COMANDANTI SUPREMI DEI GRECI DURANTE LA GUERRA CONTRO TROIA , ANDARONO NELL' ISOLA DI ITACA DA ULISSE , FIGLIO DI LAERTE , AL QUALE UN ORACOLO AVEVA PREDETTO , CHE SE FOSSE ANDATO A TROIA , SAREBBE RITORNATO IN PATRIA , PERDENDO TUTTI I COMPAGNI , DOPO VENT' ANNI .
E COSI' EGLI , SAPENDO CHE GLI AMBASCIATORI SAREBBERO GIUNTI DA LUI , DECISE DI FINGERSI PAZZO E DOPO AVER INDOSSATO UN PILEO AGGIOGO' INSIEME AD UN ARATRO UN CAVALLO E UN BUE . QUANDO PALLAMEDE LO VIDE , CAPI ` CHE STAVA FINGENDO E TOLTO DALLA CULLA TELEMACO , SUO FIGLIO , LO POSE DAVANTI ALL' ARATRO E DISSE : “ ABBANDONA LA TUA MESSINSCENA E VIENI A COMBATTERE CON NOI ALLEATI “. ALLORA ULISSE PROMISE CHE SI SAREBBE UNITO AGLI ALTRI SOVRANI , MA DA QUEL GIORNO FU SEMPRE OSTILE NEI CONFRONTI DI PALLAMEDE .
IGINO