Cicerone contro Catilina: traduzione

Appunto inviato da alelost
/5

Traduzione del violento discorso di Cicerone contro Catilina (1 pagine formato zip)

CICERONE CONTRO CATILINA: TRADUZIONE

Cicerone contro Catilina: traduzione.

Violento discorso di Cicerone contro Catilina (Cicerone) da Verba et Sententieae. Dissi Io in Senato che avevi deciso di massacrare gli Aristocratici il 28 ottobre, giorno in cui molti dei cittadini principali sono fuggiti da Roma non per cercare scampo ma per fermare i tuoi piani.
Puoi forse negare che proprio quel giorno, bloccato dalle misure difensive non hai potuto attentare allo stato. Ormai capirai che sono più astuto io nel vegliare sulla sicurezza dello stato che tu sulla sua rovina. Denuncio che l'altra notte ti sei recato in via dei Falari in casa di Marlo Leca dove si erano riuniti molti complici della tua scelleratezza. Osi negarlo? Perchè taci? Te lo dimostrerò se neghi.

Catilinarie di Cicerone: testo e traduzione

CICERONE CONTRO CATILINA, VERSIONE

Vedo infatti che qui ci sono molti uomini che furono con te. O dei immortali! In che città siamo? Che governo abbiamo? Qui sono in mezza a noi questi, padri conscripti, in questa assemblea che è la più sacra,la più autorevole sulla terra, individui che meditano la morte di tutti noi, la fine di questa città o piuttosto la fine del mondo intero. Io il console li vedo e chiedo loro parere su questioni politiche: uomini che bisognerebbe faare a pezzi con la spada, non li feriscono nemmeno con la parola.